Utente 141XXX
Gentili dottori, mio figlio ha compiuto oggi 3 mesi e ha eseguito una ecografia alle anche che ha evidenziato deficit maturativo bilaterale IIa+ con consiglio di portare mutandine gio' semirigide di seconda misura (mio figlio pesa 6kg, vanno in base al peso vero?)
Non ho capito molto bene..
si tratta comunque di una forma di displasia?
la diplasia puo' provocare danni permanenti?o e' una condizione reversibile?
per quanto tempo dovrà indossare le mutandine semirigide?ci e' stato detto di ripetere una ecografia fra un mese..un mese e' sufficiente per la ripresa?poi dovrà sottoporsi a controllo

Siccome si tratta di una immaturità delle anche..puo' esser dovuto ad una carenza di vitamine?mio figlio assume dikovit dk dal primo mese 1 compressa al giorno.

non ci sono in famiglia casi di displasia delle anche, mio figlio e' nato con parto naturale a termine.

Grazie per la cortese risposta

[#1] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Signora
quello che di solito non si spiega bene ai genitori è che non tanto è importante la "rigidità" della mutandina, ma è importante che le gambe non siano tenute vicine ma piuttosto divaricate.

Entro i primi mesi un deficit di maturazione è fisiologico, a tre mesi un deficit maturativo deve comprendere una corretta prevenzione che non sfoci in problemi più seri come la lussazione. Stia tranquilla, sottoponga il piccolo ad eco di controllo tra tre mesi e tenga divaricate le gambine anche con il doppio pannolino(non a strato uno sull'altro...ma in larghezza...) senza troppe ansie.


Cordiali saluti
Dott.Agnesina Pozzi

[#2] dopo  
Utente 141XXX

Gentile dottoressa, mio figlio ha ripetuto a distanza di un mese una ulteriore ecografia (ieri 6 Maggio) che non ha dato esiti positivi ma bensi' IIa-: DEFICIT MATURATIVO ASSENZA NUCLEI FEMORALI UTILE VISITA ORTOPEDICA.Mi e' stato spiegato che non si e' in presenza di un reale peggioramento ma poiche' ora Lorenzo a 4 mesi e la situazione non e' rientrata ritengono utile un controllo specialistico. Mi e' stato anche spiegato che si e' in presenza di 2 problematiche la prima il deficit maturativo l'altra l'assenza dei nuclei femorali. una situazione di questo tipo mi hanno detto potrebbe portare piu' in là con gli anni alla coxo-atrosi, ma quali sono le immediate conseguenze?lorenzo sarà necessariamente un bambino che camminerà tardi?
grazie fin d'ora del prezioso supporto

[#3] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Signora
un deficit maturativo può protrarsi a lungo, anche fino a 6-8 mesi. In questi casi, quando cioè è un deficit maturativo dei nuclei ma non c'è sfuggenza dei tetti acetabolari, bisogna solo fare controlli frequenti ecografici, anche ogni 15-20 giorni e tenere assolutamente divaricate le gambine del piccolo proprio per garantire che durante la maturazione, i nuclei dei femori siano ben centrati nell'articolazione. Oltre all'aiuto della mutandina divaricatrice o al pannolino largo (non "doppio" che non serve a nulla) è utile anche portare il bambino a dorso, come fanno le mamme africane, con le gambine quindi sempre divaricate (patologia quasi del tutto sconosciuta laggiù..).

E' bene naturalmente che l'Ortopedico prenda in carico la situazione per decidere in seguito ai controlli seriati, ma non c'è da allarmarsi e neppure da mettere il carro davanti ai buoi pensando ad eventuali ritardi nel mettersi a camminare o ad una futura artrosi...

Credo che il piccolo stia assumendo vitamina D, come di prassi fino a 18 mesi, o no? Lo faccia eventualmente presente all'Ortopedico.

Non si allarmi, le visite preventive servono proprio ad individuare problematiche la maggior parte delle quali sono del tutto risolvibili con un pò di tempo in più e senza grosse preoccupazioni.

Auguri
Dott.Agnesina Pozzi