Utente cancellato
Buongiorno ho un bambino di 4 mesi nato alla 33 ma sett.na di gravidanza,ha passato un mese in neonatologia ed e' cresciuto bene adesso pesa 6.5 kg,ha un problema pero',da quando e' venuto a casa non defeca piu' da solo,si vede che spinge ma non riesce e bisogna aiutarlo o con il sondino rettale o con i microclismi,assume meta' latte della madre e meta' quello artificiale (mellin 1),il pediatra ha detto che puo' essere o un problema di latte o un problema neurologico di mancanza di nervi nell'ultimo tratto intestinale,noi siamo preoccupati,che possiamo fare?se dovesse avere un problema neurologico non guarira' mai?

[#1] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Assolutamente NON DOVETE PREOCCUPARVI e dovete evitare di stimolare ed irritare con microclismi. Il meccanismo dell'evacuazione è regolato dalla maturazione neurologica ed anche comporta un "apprendimento" da parte del bambino.

Non recepite i suoi sforzi come "sofferenza", sta solo imparando. La maturazione completa di questa funzione col controllo degli sfinteri avviene dopo l'anno di età.
Agite piuttosto sull'alimentazione materna che deve comprendere molta frutta e verdura e fatelo bere tra una poppata e l'altra mantenendo la fisiologica idratazione anche per l'eliminazione delle scorie intestinali. Il transito nei neonati è più lento e ci vuole più tempo per l'accumularsi delle feci;inoltre le feci sono più vischiose e quindi la stipsi entro certi limiti è fisiologica, soprattutto se il piccolo si alimenta regolarmente, non mostra agitazione altri sintomi degni di preoccupazione.

Sappiate aspettare e dategli tempo! Ne ha bisogno maggiormente perché è nato prima del suo tempo.

Auguri
Dott.ssa Agnesina Pozzi