Utente 141XXX
Gentili dottori,
ho un bimbo di 2 anni appena compiuti.
Svariati mesi fa si lamentava dicendo che aveva a dolore al pisellino.
La dottoressa in fase di visita mi ha spiegato di pulirlo scappelandolo appena appena e mandando con una siriga della soluzione fisiologica e mettendo dopo una pomata (di cui non ricordo il nome). Da allora ogni tanto cerco di fare questo lavaggio per evitare che possano insorgere infezioni.In realtà vorrei farlo in acqua durante il bagnetto...ma il piccolo ovviamente si dimena in ogni caso, e io ho paura di fargli male, in piu' ho sempre il dubbio di averlo traumatizzato.
Ho letto tanti articoli circa possibili lacerazioni, adesioni etc... che si potrebbero creare tentando di fare questa operazione.Non vorrei aver procuarato dei danni.L'ultima visita pediatrica (quella per il controllo periodico) l'ho effettuata il 31/1 u.s. e la dott.sa non ha evidenziato nulla di particolare.La prossima sarà prima dell'estate.
E' opportuno che continui con questo tipo di pulizia?
Posso aspettare la prossima visita odi controllo, ritendeno normale che il piccolo si dimeni?o devo andare da uno specialista? Vi ringrazio anticipatamente

[#1]  
Dr. Gaetano Pinto

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
0% attualità
20% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Gentile signora
fisiologicamente esistono delle aderenze balano-prepuziali che madre natura ci ha donato per evitare infezioni.Fare queste manovre di apertura forzata va a ledere tali aderenze con insorgenza di flogosi ed infezioni.Alcune volte possono residuare aderenze cicatriziali. Quindi le consiglio di non praticare alcuna manovra (la cosiddetta" ginnastica prepuziale" è ormai obsoleta e abbandonata da molti anni).Se poi esiste una vera fimosi,cioè un ristretto anello prepuziale,questa richiede di solito un intervento correttivo che comunque va fatto dopo il 2-3 anno di vita,questo intervento può' essere anticipato se vi sono infezioni ripetute a livello locale.Per la pulizia,va fatta con acqua tiepida e sapone delicato
Cordialissimi saluti ed auguri
Dr. Gaetano Pinto