Utente 244XXX
Buongiorno a tutti,
io e mia moglie siamo intenzionati ad allargare la nostra famiglia facendo due "acquisti" in una volta: da subito ci sarebbe un cucciolo (di cane) da adottare di taglia piccola e comunque siamo intenzionati ad avere un cucciolo (di persona stavolta) nel breve periodo.
Mi chiedo se sia "possibile" la convivenza tra i due potenziali nuovi familiari e a quali problematiche e/o precauzioni possiamo andare incontro.
Mi spaventa ovviamente da un punto di vista dell'igiene, mi spinge invece il punto di vista educativo in quanto sono convinto che un bimbo cresce meglio con un animale domestico (magari mi sbaglio).
Vi ringrazio anticipatamente per ogni consiglio e/o suggerimento.
A.

[#1] dopo  
Dr. Fernando Bellizzi

36% attività
12% attualità
20% socialità
ISERNIA (IS)
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
Salve A.,

che messaggio sintetico, ma plurispecialistico!

innazitutto le consiglio di consultare anche esperti di cani che sapranno darle dei consigli su quali razze siano più adatte a relazionarsi con i "cuccioli di uomo" e quali accorgimenti di addestramento adottare.
È necessario consultare anche un veterinario (Questa specialità non è presente in Medici Italia) per le opportune vaccinazioni della bestiola di modo da pensare anche alla mamma, e permetterle di creare l'ambiente favorevole per tutto il periodo della gravidanza. In questo caso credo che postare un messaggio in Igiene e Medicina Preventiva sia opportuno (http://www.medicitalia.it/specialisti/Igiene-e-medicina-preventiva).

Come giustamente scrive, l'igiene deve avere la priorità, dato che il "cucciolo umano" resta in gestazione per nove mesi ed una volta nato ha bisogno di tempo per sviluppare adeguatamente il proprio sistema immunitario.

Fatta questa premessa, Le rispondo in termini psicologici e comportamentali.

Sicuramente dovete prepararvi ad una doppia rivoluzione delle vostre abitudini di coppia dato che dovrete creare lo spazio mentale e fisico necessario prima per il cane e poi per il figlio. Il cane sicuramente sarà impegnativo all'inizio, ma impara e cresce rapidamente, per cui arriva ad un livello di autonomia più velocemente del "cucciolo di uomo".

Concordo con Lei che un animale domestico è una ricchezza in più, anche se è necessario saper scegliere la razza adatta ad un bambino piccolo, il quale, all'inizio si relazionerà da bambino piccolo. Per questo è importante, secondo me, un esperto di razze canine che saprà indicarle la razza con le caratteristiche compatibili per un ambiente in cui c'è un neonato.


Dr. Fernando Bellizzi
Albo Psicologi Lazio matr. 10492
http://www.ericksoniano.it/medicitalia/