Utente 245XXX
Gentili dottori,
chiedo il Vostro cortese consulto in merito alla presenza di uova di ossiuri riscontrate nelle analisi delle feci di un bambino di 5 anni e mezzo.
In seguito ad alcuni sintomi circa 1 mese fa il nostro pediatra ha consigliato di effettuare le analisi delle feci che sono state curate con Vermoux sciroppo con una ripetizione della somministrazione dopo 15 giorni. Al resto della famiglia è stato consigliato Vermoux compresse con ripetizione della somministrazione di 1 settimana.
A distanza di un mese le analisi sono state ripetute riscontrando di nuovo la presenza delle uova di ossiuri.
Vorrei un Vostro un parere sul da farsi.
1)La terapia considerate sia stata corretta?
2)Che rischi possono comportare per il bambino questi ossiuri?
3)Il resto della famiglia deve eseguire nuovamente la terapia?
Nella famiglia c'è anche una bambina di 2 anni alla quale era stato somministrato lo sciroppo: come ci si deve comportare?
Scusate per le troppe domande!
Grazie in anticipo per i chiarimenti che cortesemente vorrete darmi!

[#1] dopo  
Dr. Gaetano Pinto

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
0% attualità
20% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2011
Gentile signora
se c'è stata una ricaduta dopo 1 mese dal trattamento,significa che il farmaco non ha funzionato.Trattare nuovamente tutto il nucleo familiare usando preferibilmente un farmaco diverso,ad es : il pirantel pamoato. Tenga presente che le uova di ossiuri sono molto resistenti all'ambiente e possono infettare anche dopo 20 giorni dal momento che si depositano sulla biancheria e indumenti. Curare molto le norme igieniche : lavare bene le mani prima di mangiare.tagliare le unghie dove possono annidarsi le uova,tenere i capelli corti,lavare biancheria ,pigiami, lenzuola con disinfettanti specifici e ad alta temperatura.Attenzione poi al fatto che nelle femmine possono provocare infiammazioni vulvo-vaginali pruriginose,il che è possibile causa di reinfezione
Cordiali saluti
Dr. Gaetano Pinto

[#2] dopo  
Utente 245XXX

Grazie per la risposta Dott. Pinto,

secondo Lei non ha funzionato il farmaco in generale oppure il dosaggio può essere stato inadeguato (sciroppo 10 mg per la prima somministrazione ed altri 10 mg dopo 15 giorni)?
Il pirantel pamoato in sciroppo per i piccoli e compresse per i grandi? (che dosaggi consiglia)?
Inoltre Le chiedo che rischi possono comportare per il bambino questi "vermi"?
Grazie tante!
Cordiali saluti!

[#3] dopo  
Dr. Gaetano Pinto

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
0% attualità
20% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2011
Gentile signora
rischi importanti non ve ne sono,comunque vanno trattati.Per le altre domande,sono troppo specifiche e deve rivolgersi al suo medico,anche per i dosaggi, che vanno personalizzati
Saluti
Dr. Gaetano Pinto