Utente 268XXX
Egregi dottori,
so che sui vaccini avete scritto di tutto e di più (ho letto vari consulti e discussioni) ma vorrei,se possibile, essere rassicurata su un aspetto. Con quali tempistiche si evidenziano eventuali danni provocati dai vaccini?
Sono sempre stata molto convinta dell'utilità dei vaccini prima di diventare madre. Questo in teoria, perchè nella pratica - ora che ho vaccinato mia figlia - le mie convizioni sono un po' destabilizzate. Mia figlia ha 14 mesi, quindi ho fatto esavalente, pneumococco, meningococco e tetravalente. Non avendo trovato una grande rispondenza tra le reazioni normalmente descritte dai medici del distretto e quelle avute da mia figlia, mi chiedo se, magari a distanza di qualche anno, potrei scoprire che ha subito dei danni dei quali nessun medico mi ha parlato.
Questo perchè con l'esavalente mi hanno parlato di effetti per 48 h, mentre mia figlia è stata "nevrotica" - dire nervosa sarebbe riduttivo - per due settimane con la seconda dose, e una con la terza (tenete conto che il grande supporto del distretto è stato dirmi che dopo 48 h loro "non rispondono più", mentre la mia pediatra ha parlato di "reazione emotiva", nel senso che a livello fisico mia figlia stava bene, era solo stata scossa dall'evento, ovvero le punture, l'essere stata immobilizzata sul lettino per fare le iniezioni sulle gambe etc.)
Con la tetravalente mi hanno detto che addirittura il 90% dei bambini non ha nessuna reazione, nemmeno la febbre! Mia figlia ha avuto solo un giorno di febbre a 38, quindi è andata benissimo, ma chiedendo a colleghe, vicine di casa etc. TUTTI i loro bambini hanno avuto qualcosa (chi più chi meno). Ma come? Se il 90% non ha reazioni?
Adesso non mi fido più. Vorrei solo che qualcuno fornisse ai genitori dati CORRETTI per poi affrontare una scelta consapevole.
Grazie per l'attezione.

[#1] dopo  
Dr. Lorenzo Giacchetti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
0% attualità
20% socialità
SVIZZERA (CH)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
La reazioni possono essere diverse in genere non gravi ed anche i tempi di manifestazione diversi.
Non è sempre facile dire che una reazione sia dovuta al vaccino oppure a qualcos'altro.
Sicuramente globalmente i vantaggi sono netta,ente maggiori rispetto alle complicazioni ed i benefici importanti.
Non ho dubbi sul far vaccinare con l'esavalente i miei figli ed i miei paZenti.
Cordiali saluti
Dr. Lorenzo Giacchetti
Specialista in Pediatria - Neonatologia e Patologia Neonatale, Varese.
Capoclinica Pediatria Ospedale di Lugano (Svizzera)

[#2] dopo  
Utente 268XXX

Gentile dott. Giacchetti,
la ringrazio molto per la risposta e colgo l'occasione per chiederle un'altra informazione sempre collegata all'argomento.
Mia figlia ha fatto la tetravalente il 16/01. Come le avevo scritto ha avuto solo un giorno di febbre a 38° (il 24/01) abbinato ad un po' di inappetenza che si manifestava soprattutto a cena. Per 3/4 gg è stata piuttosto irritabile. Ora mi pare stia meglio (non ha la febbre, gioca, è bella vispa e non più irritabile) ma continua l'inappetenza, sempre a cena. Posso pensare si tratti degli ultimi strascichi del vaccino o dovrei farla visitare dalla pediatra?
Grazie mille.

[#3] dopo  
Dr. Lorenzo Giacchetti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
0% attualità
20% socialità
SVIZZERA (CH)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2012
Se continua l'inappetenza va fatta visitare.
Cordiali saluti
Dr. Lorenzo Giacchetti
Specialista in Pediatria - Neonatologia e Patologia Neonatale, Varese.
Capoclinica Pediatria Ospedale di Lugano (Svizzera)

[#4] dopo  
Utente 268XXX

La ringrazio! Comunque già ieri sera è andata meglio. Ricambio i saluti

[#5] dopo  
Dr. Lorenzo Giacchetti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
0% attualità
20% socialità
SVIZZERA (CH)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2012
Bene.saluti
Dr. Lorenzo Giacchetti
Specialista in Pediatria - Neonatologia e Patologia Neonatale, Varese.
Capoclinica Pediatria Ospedale di Lugano (Svizzera)