Utente 205XXX
Gentilissimi,
mia figlia di 3 anni appena compiuti presenta da diverse settimane:
- tosse, sopratutto notturna, che all'inizio era simile all'abbaiare di un cane ed ora sembra invece più catarrosa e meno frequente di notte
- pallore in viso ed occhiaie
- lingua
- inappetenza
- stato di umore particolare, ovvero è molto irascibile, poco attenta, parla e ride meno del solito.
- sembra sempre stanca
- da qualche giorno inoltre lamenta dei dolori al "pancino" e all'orecchio destro

All'inizio la bambina ha presentato degli episodi di vomito, soprattutto durante la notte preceduti da forte tosse.

Un elemento che invece è rimasto piuttosto stabile è una strana febbre (tra i 37 e i 39) che si è presentata anche di recente (5 giorni fa aveva 38.5).

Il pediatra l'ha visitata più volte ed ha prima curato la tosse che, terminata la cura, è tornata.

Il pediatra ha ipotizzato che l'influenza in corso possa aver determinato le ricadute della bambina e ha consigliato di non farla andare alla scuola materna.

Dato il persistente stato di malessere della bambina il pediatra ha ordinato di fare le analisi del sangue e delle urine (ritirate stamane) da cui si sono riscontrate le seguenti anomalie:
- Indice di Katz: valore di 40,25 al di fuori del range di normalità (0-20)
- Corpi chetonici: valore 5 mg/dl, al di fuori del range di normalità (0-0)
- Esterasi Leucocit: valore 25 Leu/ul, al di fuori del range di normalità (0-0)

Sempre su indicazione del pediatra, la bambina non ha frequentato la scuola materna nelle ultime due settimane, ma il pallore in visto è rimasto e, da genitore, ci fa parecchio allarmare.

Avrei piacere a raccogliere i vostri suggerimenti e consigli per poter meglio inquadrare il problema ed aiutare la mia bimba.

Vi ringrazio sin da ora del tempo che potrete dedicarmi.

Cordiali saluti,

daniele

[#1] dopo  
Dr. Gaetano Pinto

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
0% attualità
20% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2011
Gentile signore
in caso di persistenza di febbre e di tosse vanno fatti accertamenti specifici e se la febbre dura da oltre 5 giorni questi accertamenti vanno fatti anche con una certa urgenza.Si affidi quindi alle cure di un pediatra
cordiali saluti
Dr. Gaetano Pinto

[#2] dopo  
Utente 205XXX

Gentilissimo,
Ho visto solo ora la tua risposta.

Abbiamo seguito le indicazioni del pediatra e abbiamo operato delle ulteriori analisi appena ritirate che hanno i seguenti valori:

- Piastrine: 456 x10ˆ3/uL (range normale: 150-450)
- Linfociti: 4,0 x10ˆ3/uL (range normale: 1,0-3,5)
- Indice di Katz: 35,75 (range normale: 0-20)
- Creatinemia: 0,48 ug/dl (range normale: 0,5-14,)
- Potassio: 5,17 mmol/l (range normale: 3,5-5,0)

Nella ultima settimana la bambina ha avuto una certa ripresa (di appetito, di energie, di vitalità) ma negli ultimi 2 giorni è tornata più pallida del solito, una tosse notturna più insistente e stamane è tornata anche una leggera febbre (37,6).

Otre a questo ogni tanto lamenta dolori al pancino e dice che è stanca.

Ho sentito il pediatra e la visiterà domani pomeriggio.

Non le nascondo che sono molto preoccupato,
dato che non riusciamo a capire cosa possa determinare questo stato generale della bambina.

Saprebbe consigliarmi degli ulteriori accertamenti?

La ringrazio,
d.