Utente 270XXX
Buongiorno cari Dottori.
Ieri sera mia figlia di 8 anni (compiuti a fine marzo) ha lamentato dolori nella zona del capezzolo e dopo averle toccato la parte ci siamo accorti che presenta un rigonfiamento nell'area proprio sotto il capezzolo e presumiamo si possa trattare della ghiandola mammaria; questa mattina anche l'altro capezzolo presentava un leggero rigonfiamento; mia moglie ha poi controllato il pube alla ricerca di eventuale pelura che non è risultata presente.
Da qualche tempo inoltre abbiamo notato un'altra cosa che ora stiamo collegando a questo episodio: sul visto di mia figlia sono comparse della piccole pustoline sul naso e sulla guancia.....dello stesso colore della pelle e visibili soprattutto controluce; cioè non si tratta di vera e propria acne ma collegando il fenomeno a quello che sta accadendo stiamo pensando che si possa trattare di una fare "pre-acne!(???).
La bambina è alta c.ca 130 cm e pesa 26 kg.
Siamo molto preoccupati in quanto pensiamo possa trattarsi di pubertà precoce.
Questa mattina mia moglie si metterà in contatto con la pediatra per un'eventuale visita.
Il mio quesito è questo: non è troppo presto perchè inizino a manifestarsi queste caratteristiche? il fatto che le ghiandole siano già "gonfie" significa le stia per crescere il seno e per comparire anche il menarca? smetterà di crescere in altezza?
Grazie in anticipo per le vostre prezionse risposte.
Saluti.

[#1] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Signore
mi raccomando niente panico! Le mammelle con molta probabilità si stanno preparando allo sviluppo. E' perfettamente armonica per altezza e peso ed oggi i tempi si sono abbreviati, recenti studi hanno portato il limite minimo di età a 7 anni!

. Normalmente il telarca (sviluppo delle mammelle) inizia piano piano dopo gli 8 anni di età e quindi ci siamo. Che riguardi un solo seno è relativo, e non è raro; infatti tra poco comincerà a dolere ed ingrossarsi anche l'altro.
In ogni caso il vostro pediatra, dopo il controllo, deciderà se aspettare, completare l'esame con una ecografia ovarica.

Infine e non in ultimo occorre tenere presente l'influenza degli estrogeni alimentari...che purtroppo vengono usati negli allevamenti.

Non state però a controllare, a palpare. Per alleviare eventualmente il disagio la vs pediatra potrà prescrivere una pomatina a base di estratti naturali.

Cordiali saluti
Dott.Agnesina Pozzi

[#2] dopo  
Utente 270XXX

Genti.ma Dott.ssa,
grazi mille per la risposta.
Avant'ieri, giusto per tranquillizzarci, la pediatra ci ha prescritto un'ecografia ovarica che abbiamo eseguito il pomeriggio stesso e che non ha evidenzito nulla di anomalo: la ginecologa ci ha riferito che le ovaie sono assolutamente nella norma per l'età della bambina e ci ha dato le medesime informazioni che lei ha scritto nella sua risposta.
Rimarremo quindi in attesa (e senza ansia) che le cose seguano il decorso deciso dalla natura!
La ringrazio tanto.

Saluti.

[#3] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
di nulla!
Un abbraccio alla signorinella!

Dott.Agnesina Pozzi