Utente 328XXX
Il bambino ha 7 anni trova difficoltà a concentrarsi nello studio sia in classe che a casa. Si distrae dai compiti con facilità, (anche tenendo in mano una penna). Capisce di essere più indietro rispetto ad altri bambini e a parere mio lo manifesta con atteggiamenti vivaci e disobbedienti sia nei confronti di familiari che insegnati.
Inoltre a un problema di diuresi notturna, che a fine estate si era risolta per due mesi, poi è rincominciata e ora dorme tutta la notte e non sente di essere bagnato. Quindi ho deciso di svegliarlo io tutte le notti, intorno alle 01.00 e accompagnarlo al bagno.
Ha una sorellina più piccola di due anni un po invadente.
Mi dice che si può fare per aiutarlo per entrambi i problemi?
Grazie per l'attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Signora, . In molti casi sia il deficit di attenzione che l’enuresi è secondaria a disturbi del sonno, spesso legati al russamento e all’apnea. Nella mia esperienza molti bambini che “bagnano il letto “ o portano a lungo il pannolino sono dei russatori, ma spesso i curanti non approfondiscono questo aspetto diagnostico

Sarebbe quindi importante sapere come dorme il bambino: 8-9 ore tranquillo o si agita, scalcia, muove la testa, riferisce brutti sogni o ha comunque risvegli angosciosi? parla, ride, piange nel sonno? In particolare , russa o ha comunque un respiro rumoroso?

Molto spesso il trattamento dei disturbi nel sonno è assai efficace nell'affrontare il problema, senza i rischi di effetti collaterali della terapia farmacologia.

Se crede, mi faccia sapere.

Le suggerirei di dare un'occhiata, in questo stesso sito, agli articoli linkati qui sotto, nell'ipotesi che lei possa riscontrarvi elementi di somiglianza con il suo problema. Cordiali saluti ed auguri.

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1684-enuresi-nicturia-incontinenza-attenti-russare-apnea-sonno.html

https://www.medicitalia.it/minforma/Pediatria/1400/Adenotonsillectomia-nel-bambino-si-o-no
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2] dopo  
Dr.ssa Angela Pileci

52% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
MONZA (MB)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

ne ha parlato con il pediatra, per quanto riguarda l'enuresi e con le insegnanti a scuola per quanto riguarda la concentrazione del bambino?

A casa com'è il clima?
Che cosa fate o che cosa avete cercato di fare per cercare di risolvere il problema?
Il bambino è in seconda elementare, giusto?
Anche in prima avete notato tali difficoltà?
Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica