Utente 614XXX
Buonasera,
sono la mamma di un ragazzino di 13 anni che soffre dal 2011 di asma da sforzo. Stamattina durante la visita di routine il medico che ha visitato mio figlio ha detto che era tutto perfetto e non c'era nessun problema. Ho quindi ritirato l'esito della visita dall'infermiera e leggendo nella parte ESAME OBIETTIVO oltre alle altre cose che solitamente trovo indicate,ho riscontrato la seguente frase "microadenia angolomandibolare e laterocervicale". Putroppo non mi e' stato possibile rintracciare il medico perche' impegnato in altre visite.
Potete aiutarmi a comprendere di cosa si tratta?
Ringrazio anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Gaetano Pinto

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
0% attualità
20% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2011
Gentile signora
questa dizione significa presenza di linfoghiandole ingrossate lateralmente al collo.L'asma da sforzo non c'entra nulla con le linfoghiandole.Bisogna valutare se vi è o vi è stata febbre,la consistenza dei linfonodi,se la cute superficiale è arrossata,se sono uniti "a pacchetto".Questi linfonodi di solito si ingrossano in seguito a forme virali ma anche batteriche.In linea di massima a livello latero-cervicale se superano 1 cm di diametro vanno controllate più spesso e monitorizzate.Importante anche la valutazione degli altri distretti linfoghiandolari,del fegato e milza.Si affidi al suo pediatra per una valutazione più approfondita e se di necessità pratichi tutti gli accertamenti necessari,in prima battuta utile una valutazione ecografica che riesce a differenziare se trattasi semplicemente di linfonodi non pericolosi,cosiddetti " reattivi "
Con molti cordiali saluti
Dr. Gaetano Pinto