Utente 170XXX
Buona sera,
sono mesi che mia figlia (6anni) ha gli ossiuri. La pediatra le ha prescritto Combactrim, dicendomi solo di darleuna dose e un'altra dose dopo 15 giorni. L'unico sintomo di cui soffriva era un gran prurito anale, dopo averle dato il medicianale è passato. Dopo un paio di mesi riecco il prurito, altri ossuri, altra terapia di Combactrim... per farla breve questà è la quinta volta che rifaccio la terapia. Ho chiesto alla pediatra se anzichè fare solo due dosi a distanza di 15 giorni si poteva portare avanti la terapia un po' di più, ma mi ha risposto che non era il caso.... bè, alla fine si riproducono e andando avanti così non ne usciremo più! Le ho chiesto se dovevamo curarci anche noi, ma mi ha risposto che si curano solo se si hanno sintomi e quindi era inutile prendere il farmaco. Ho letto qualche altro consulto ed ho letto che bisogna lavare scrupolosamente lenzuola, pigiama ecc. tenere i capelli corti e altre accortezze che la pediatra non mi ha nemmeno accennato.
Le mie domande sono:
1) non ci sono altri farmaci? possibile che il combactrim non si puo' usare ogni 15 giorni per un po' più di tempo? almeno essere certi che tutte le uova si siano schiuse?
2) gli ossiuri sono nocivi x il corpo umano? tolgono energie o sostanze nutritive al bambino? Possono creare infezioni?
3) se ne esce prima o poi? come?
Grazie 1000 x l'attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Emanuele Nicastro

32% attività
0% attualità
12% socialità
BERGAMO (BG)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2014
Salve.
1) ci sono altri farmaci, ma il problema non è quello, oltre al Combantrim può essere usato il Vermox con le stesse modalità e trattare per più delle due convenzionali dosi a distanza di 3 settimane non serve.
2) gli ossiuri non sono nocivi, non sono descritte complicanze dell'infezione e soprattutto non creano malassorbimento nel bambino affetto
3) se ne esce, certo. Il caso di suo figlio rappresenta una reinfezione, molto comune. Deve essere trattato tutto il nucleo familiare contemporaneamente, sempre con le stesse modalità, salvo il dosaggio che nell'adulto chiaramente può essere diverso. Quanto all'igiene, il bucato a 60 gradi basta a distruggere uova e larve residue.

Cordiali saluti
Dr. Emanuele Nicastro
UOS Epatologia e Gastroenterologia Pediatrica e dei Trapianti
Ospedale Papa Giovanni XXIII Bergamo

[#2] dopo  
Utente 170XXX

Dottore buona sera, la ringrazio per la sua gentile risposta. Ho risentito la pediatra, questa volta ci ha consigliato di fare anche noi la terapia di Combatrim giusto x precauzione e così abbiamo fatto. Inoltre a mia figlia ha dato dei fermenti lattici in gocce x 8 giorni: Tribif. Ho seguito anche i suoi consigli e sto lavando tutto a 60°.
Ora sono di nuovo disperata.... sabato sera mia figlia ha avuto prurito, ho guardato e glieli ho visti, così le ho dato la dose di Combatrin da ripetere tra 15 giorni. A parte la notte che si è lamentata e si svegliava x il prurito, già la domenica stava meglio. Oggi è martedì... 10 minuti fà mi ha chiamata dicendo di avere prurito... ho guardato ed eccoli vivi e vegeti!!! Non ce la faccio più, possibile che sono ancora vivi???? E' il caso che richiamo la pediatra domani?
Capisco che non danno problemi di denutrizione o infezioni, ma psicologicamente mi sta devastando sta cosa... non riesco a spportare l'idea che abbia dei vermi e il fatto di sentirla lamentare mi fà star male.
Dottore devo aspettare che faccia effetto la dose di sabato oppure non è normale che siano ancora vivi?
Grazie 1000, cordiali saluti