Utente 315XXX
Salve, vorrei avere un parere esperto sul preparato in oggetto. Su internet e in farmacia lo vendono come miracoloso per la cura del raffreddore. La mia pediatra dice che se va bene non fa quasi niente, e che comunque è un po' balsamico quindi da un benessere solo apparente e ci sono i semi di pompelmo che interagiscono con altri farmaci. Io l'ho provato, in effetti sembra dare, su mio figlio di cinque anni, un sollievo al raffreddore (che lo rende più sopportabile) però mi pare che lo tenga lì un po' latente, come se guarisse più lentamente.
Insomma, cosa ne pensate? Ha senso usarlo, in caso di raffreddore? Come lo usereste? Anche perché la pediatra di contro mi prescrive clenil e fluibron, che essendo cortisone non mi dispiacerebbe non usare. Poi c'è il fatto dell'interazione con altri medicinali, se ad esempio volessimo dargli un antiinfiammatorio per esempio per dormire meglio la notte.
Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
In caso di raffreddore non si dà né clenil né fluibron a meno che non ci siano gravi condizioni respiratorie o deficit di base legati ad altre malattie o altre problematiche. In ogni caso io non li darei insieme...dal momento che il clenil dice al polmone:"asciuga il catarro" e il fluibron gli dice esattamente il contrario:"rendi il catarro più fluido"; ma semplicemente si sta al calduccio a casa e si aspetta.
Non conosco il preparato che indica ma in ogni caso non possiamo dare indicazioni terapeutiche

Cordiali saluti
Dott.ssa Agnesina Pozzi