Utente cancellato
Buonasera, vi scrivo per chiedervi informazioni riguardo l'altezza e la crescita di mio figlio.
È sempre stato più piccolo della media, e rientra nei percentili ai limiti inferiori e al pelo considerando età e altezza dei genitori 1,66 io e 1.76 mio marito. È sempre stato gracilino ed ha 13 anni (quasi 14), per questo il pediatra tempo fa aveva fatto fare esami di laboratorio per valutare la secrezione di GH e altri del sangue ma è risultato tutto nella norma.
È stata anche valutata la celiachia essendo la cugina celiaca, ma anche lì esito negativo.

Io però mi chiedo perché è così tanto più basso della media a cosa sarà dovuto (15 cm piu basso dei compagni) e ai limiti inferiori dei percentili? Crescerà non crescerà e quando? Cosa posso fare? Sono un po' preoccupata...

Aggiungo a latere che nella famiglia di mio marito lo sviluppo puberale è avvenuto sempre tardivamente, non so se può cntrare qualcosa. Ad esempio il cugino fino a 16 anni era molto basso e ora è alto come mio marito, che non è un gigante ma arriva alla media.

Ringrazio i gentili dottori.

[#1] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
0% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signora
l'altezza prevista, in base a quella di voi genitori è di 177.5 con una possibilità di 7 centimetri in più o in meno.
Da quello che lei racconta, dovrebbe essere una caratteristica famigliare di sviluppare un po' più in là, quindi se le analisi sono nella norma non si preoccupi né tanto meno dovete fargli pesare la differenza tra lui e i suoi compagni! A volte anche l'ambiente famigliare, gli stimoli vari hanno influenza sulla crescita. Magari fategli fare sport tipo nuoto o ginnastica se vi è possibile ed aspettate...a breve ve lo vedrete "spigare" come succede a certe piante!

Cordiali saluti
Dott.ssa Agnesina Pozzi

[#2] dopo  
375369

dal 2015
Grazie per la risposta,
Aggiungo che quel che mi preoccupa infatti è anche che non abbia voglia di fare sport, seppur proponendoglielo con entusiasmo. E certamente non voglio costringerlo perché avrei solo reazione opposta.
Fortunatamente va spesso in bici con gli amici, ma non vuole seguire corsi pomeridiani forse anche perché il tempo che non studia preferisce passarlo con gli amici piuttosto che impegnarsi con uno sport (così mi dice).
Poi altra cosa che mi preoccupa è anche il fatto che non mangi moltissimo, non dico come qualità perché la dieta è variegata e consigliata dal pediatra, ma proprio come quantità. Non ha sempre un grande appetito isomma.

Buona domenica dottoressa.

[#3] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
0% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
grazie , altrettanto!

[#4] dopo  
375369

dal 2015
Dottoressa posso farle una ulteriore domanda che mi è sorta?
Oltre ai notevoli benefici dell'attività sportiva a livello di apparato muscolo/sceletrico ben noti a tutti, l'attività sportiva in un ragazzo con GH nella norma permetterebbe un aumento della concentrazione e produzione di GH?

Saluti :)

[#5] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
0% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Lo sport , specialmente un'attività di tipo anaerobico è un forte stimolo per la secrezione ormonale, così come un'alimentazione proteica

[#6] dopo  
375369

dal 2015
La ringrazio moltissimo per la risposta, mi scuso se son stata poco chiara ma quel che volevo dire è che: stando alle analisi rientra già nella norma la quantità di GH, (1) quindi fare sport e alimentazione proteica lo aiuterebbe ad aumentare la secrezione ulteriormente? (2) E sarebbe comunque utile aumentarne la secrezione se è già nella norma? Questo volevo in realtà chiederLe.
Al di là dei benefici sull'apparato muscolo/scheletrico per cui è utile uno sport ovvimanete.
Era una curiosità.

Grazie ancora.

[#7] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
0% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
1) Si
2) non certo diventa un gigante se fa sport...

[#8] dopo  
375369

dal 2015
Grazie per aver preso a cuore il mio consulto, mi ha tolto molte domande di dosso.
Volevo infine per chiudere il consulto porle l'ultima curiosità:

Dato che come le dicevo pare essere un po' una caratteristica famigliare quella dello sviluppo tardivo, se mio figlio iniziasse a svilupparsi ora avrebbe solo 3 anni a disposizione [fino alla maggiore età] rispetto ai ragazzi che ne dispongono mediamente 6. E mi chiedevo mettiamo che potenzialmente geneticamente avesse "scritto" che può raggiungere una certa altezza, partendo in ritardo avrebbe meno tempo per completare il tragitto e per questo potrebbe non raggiungere il suo target genetico non disponendo di tempo sufficiente o non è così?

La ringrazio ancora, saluti e buon lavoro.

[#9] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
0% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
guardi che fino a 20 anni in teoria ..si "cresce"...è successo a me e a tanti altri. Per cortesia non stia a fasciarsi la testa e non si crei problemi perché altrimenti li creerà a suo figlio! Importante è che cresca sano!

Cordialmente
Dott.ssa Agnesina Pozzi

[#10] dopo  
375369

dal 2015
Grazie :), ha ragione!