Utente 375XXX
Buongiorno, ho una bambina di 8 mesi in salute e da circa 3 mesi fa un movimento strano, provo a spiegarmi.. Quando è seduta sul passeggino piuttosto che sul sediolone tende ad afferrare un oggetto e lo stringe a se, può essere il ciuccio, un gioco ma anche la mia mano.. mantenendo il fiato, e muovendo le gambine piegandole verso di se con un ' intensità da farla sudare.. È un movimento lento, ma molto intenso.. Il pediatra aveva pensa ad un problema di reflusso, ma questi movimenti avvengono a orari diversi, non solo dopo la pappa, ma senza una routine.
Ho portato la bambina da un gastroenterologo ma ha escluso reflussi e ha giustificato il movimento come una abitudine nel ripetere un gesto.
Mi rimangono comunque dubbi a riguardo perché quando lo fa mi trasmette ansia e preoccupazione, perché si nota che ha un disagio in quel momento..
Spero che qualcuno abbia sentito altri casi del genere, così da aiutarmi a capire.
Aggiungo anche che se la distraggo smette, se la prendo in braccio o in piedi smette, ma appena la lascio seduta ricomincia... Raro una giornata senza questo movimento!
Spero mi rispondiate
Federica

[#1] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Signora
descritta così la cosa non mi sembra sia nulla di strano se non il disagio ad essere mossa (passeggino) o a sperimentare l'altezza (il seggiolone) con un po' di paura se non sostenuta, infatti in braccio non succede nulla. Non vedo cosa c'entri il reflusso dato che non piange, non ha dolore ma mostra solo paura. Le suggerirei di non farsi venire l'ansia perché i piccoli "assorbono" molto delle sensazioni dell'adulto altrimenti si innesca un circolo vizioso per cui la piccola, percependo la sua ansia nel metterla nel passeggino e nel seggiolone (avendo la mamma "paura" che si manifesti quel sintomo strano di disagio e di bisogno di sicurezza), potrebbe mantenere la sua paura. Allora le suggerisco di sdrammatizzare, ridere, metterla dentro e toglierla distraendola, mettendo nel passeggino o nel seggiolone oggetti che lei conosce come un pupazzetto preferito, il ciuccio, un gioco colorato o sonoro e facendole capire che non succede nulla, che va tutto bene, tranquillizzandola. Non stia a studiarla come un "fenomeno" quando si comporta così. Faccia finta di nulla e sorrida, vedrà che a breve questa piccola paura del movimento e del vuoto (non rassicurato dallo stare in braccio) passerà.

Cordiali saluti
Dott.ssa Agnesina Pozzi