Utente 350XXX
Buongiorno, cortesemente chiedo un vostro parere in merito all'ittero prolungato.

Mio figlio ,nato a termine con peso 3700 e con patologia congenita cardiologica di stenosi della valvola polmonare di grado lieve, presentava alla dimissione dopo 48 ore ittero fisiologico con bilirubina pari a 10,2.

Nei giorni seguenti abbiamo notato un peggioramento del colorito della pelle e delle sclere quindi ci siamo rivolti al pediatra il quale telefonicamente ci ha detto di esporre il bimbo alla luce indiretta del sole. Dopo 15 gg dalla nascita il colorito giallognolo e' rimasto e per questo motivo siamo andati a far misurare la bilirubina con esito di 10,5 con indicazione di fargli prendere aria e luce.

Oggi il bimbo ha 30 gg ed è ancora giallo, lo allatto al seno, e' cresciuto bene 1 kg in un mese.
Sono un po' preoccupata perché non passa? Quali possono essere le cause? È pericoloso? Cosa dovrei fare adesso che sono passati 30 gg? Qualche esame o posso stare tranquilla?

Ringrazio anticipatamente e auguro buona giornata

[#1] dopo  
Dr. Enrico Polito

24% attività
4% attualità
12% socialità
PAVIA (PV)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Gentile Signora,

mancano dati per dare una risposta seria, ma dal contesto in cui opera e dalla assoluta sicurezza di competenza dell'ospedale di cui si è servita ( Immagino l'ospedale civile di Brescia), non ci sono dubbi sulle cose che le hanno già detto. L'ittero da bilirubina indiretta nell'allattato al seno può persistere, come nel Suo caso, senza nessuna patologia associata.
Cordialità
Enrico Polito
Dr. Enrico Polito

[#2] dopo  
Utente 350XXX

Grazie Dr. Polito, stamattina abbiamo eseguito esami del sangue emocrono bilirubina totale e frazionata prescritti dal pediatra di base, non abbiamo ancora i risultati, ma ho letto sulle possibili cause dell'ittero prolungato, tra queste mi ha colpito la sindrome di alagille la quale si associa spesso ad anomalie congenite cardiache tra le quali stenosi della valvola polmonare.
Ho parlato con il pediatra che non conosce questa sindrome e quindi non mi ha dato notizie in merito, ma comunque ritiene che questo ittero sia dovuto all'allattamento.
Lei cosa ne pensa? E se dagli esami dovesse risultare una bilirubina diretta elevata mi devo preoccupare?
Ringrazio ancora per la sua disponibilità e le auguro buona giornata

[#3] dopo  
Utente 350XXX

Buonasera Dr, oggi abbiamo ritirato il referto delle analisi che le riporto di seguito:
Eritrociti 4,55
Emoglobina 13,4
Ematocrito 39,7
Mcv 87,3
Mch 29,5
Mchc 33,7
Rdw 17,5
Piastrine 468

Formula leucocitaria
Leucociti 5,61 migliaia/ul
Neutrofili 8,7 %
Eusinofili 6,3 %
Basofili 0,3 %
Linfociti 75,3 %
Monociti 6,8 %
Luc 2,6 %
Neutrofili 0,49 migliaia
Eosinofili 0,35 migliaia
Basòfili 0,02 migliaia
Linfociti 4,22 migliaia
Monociti 0,38 migliaia

Bilirubina totale 13,15
Bilirubina indiretta 12,06
Bilirubina diretta 1,09

Ho parlato con il pediatra il quale mi ha detto di stare tranquilla che è tutto nella norma e che l'ittero e' da latte materno e l'enocromo va bene, ma io ho qualche dubbio sui neutrofili perché sono molto bassi?

Potrebbe cortesemente darmi un parere sia sulla bilirubina sia sull'emocromo?
Ringrazio nuovamente
Buona serata

[#4] dopo  
Utente 350XXX

Abbiamo ripetuto emocrono dopo una settimana e anche in questo i neutrofili risultano bassi 7,7% - 0,51 migliaia linfociti 77,3% 5,14 migliaia
Totale leucociti 6,65 migliaia
In più risultano alterate anche le piastrine a 640
Rdw 17,1
Emoglobina 13,9
Mcv 87,8

Il bambino sta bene, cresce, e' solo un po' dormiglione perché deve essere svegliato per i pasti e molte volte di riaddormenta mentre mangia.

Sono già stati fissati esami per verificare che non abbia prodotto autoantocorpi verso neutrofili.
Se non fosse questa la motivazione di questo abbassamento dei neutrofili, quale altra possibile causa potrebbe essere?

Sono un po' preoccupata
Ringrazio