Utente 747XXX
Salve
la mia bimba ha 11 mesi appena compiuti..è nata che pesava 3330kg ed era lunga 47 cm...l'ho sempre allattata al seno e la crescita è stata abbastanza regolare sino a qualche mese fa'..Non prendeva mai tantissimo ma seguiva la sua linea di crescita.
Due mesi fa alla visita di accrescimento invece ha perso 300 gr..da 7350 gr a 7130gr il mio pediatra mi disse che probabilmente la perdita di peso dipendeva dal fatto che in quel mese aveva passato l'influenza e la malattia mani piedi e bocca (e in tutto quel periodo aveva preso solo il mio latte rifiutando le pappe).
Mi disse anche di provare a darle in aggiunta un po' di latte artificiale in quanto probabilmente il mio latte era diminuito..allora da quel momento inizio a provare con il latte artificiale ma la bimba si rifiutava di bere qualsiasi latte oltre al mio.
Dopo aver provato quasi tutte le marche e le tettarelle biccchieri ecc (premetto che non ha mai bevuto altro oltre il mio latte in questi mesi a parte un po di acqua con il bicchiere con il beccuccio)da qualche giorno ha iniziato la sera a bere un po' di latte artificiale max 100ml.
Tra due settimane avrà la prox visita ma io l'ho pesata e mi sono accorta che non è cresciuta...in quasi due mesi ha preso solo 100 gr...qualcuno mi dice che è colpa del mio latte che ormai è acqua.
La bambina mangia la pappa a pranzo e a cena. .il pomeriggio a merenda mangia pochissimo yogurt o frutta e per il resto beve il mio latte...ho paura di doverle togliere il seno..se così fosse sarà un'impresa perché lei lo usa come ciuccio per dormire e durante la notte si sveglia più volte per ciucciare.
Secondo voi cosa devo fare?mi devo preoccupare? al corso preparto ci avevano detto che non esiste il latte poco nutriente e che con il tempo si adatta in base al bambino...è possibile che il mio non sia nutriente?

[#1] dopo  
Dr. Claudio Olivieri

36% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2015
Prenota una visita specialistica
Salve,
il problema è che il latte non può costituire, all'età del suo bambino, l'unico alimento visto che il fabbisogno energetico è aumentato.
Per tale motivo, è importante anche l'introduzione di altri alimenti.
Valuti con il suo pediatra curante eventuali modifiche sull'alimentazione.
Cordiali saluti.
Dr. Claudio Olivieri

https://www.facebook.com/Claudio.Olivieri.Chirurgo.Pediatrico/

[#2] dopo  
Utente 747XXX

Salve e grazie per la risposta!
La bambina sia a pranzo che a cena mangia la pappa con circa due cucchiai di crema di cereali semolino o mais e tapioca oppure la pastina più quasi un omogeinizzato intero con olio e parmigiano .Ha introdotto quasi tutti gli alimenti solo quando è malata rifiuta il cibo e beve solo il mio latte...
Come posso fare per farla mangiare un po di più?
Questa crescita così limitata può avere altre cause?

[#3] dopo  
Dr. Claudio Olivieri

36% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2015
In caso di un arresto della crescita, il suo pediatra curante dovrà stabilire se apportare ulteriori variazioni alla dieta o eseguire eventuali accertamenti.
Cordiali saluti.
Dr. Claudio Olivieri

https://www.facebook.com/Claudio.Olivieri.Chirurgo.Pediatrico/

[#4] dopo  
Utente 747XXX

Grazie e mi scusi un ultima cosa...la bambinanon mangia formaggi e come le ho già detto poco latte...secondo lei ha bisogno di integrare il calcio con qualche integratore?

[#5] dopo  
Dr. Claudio Olivieri

36% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2015
Bisogna dire che il calcio e' contenuto anche nelle verdure e nei legumi. In presenza di un eventuale carenza di calcio e' opportuno un'integrazione, ma solo se vi siano le reali indicazioni; per questo motivo, sono fondamentali le visite di controllo dal suo pediatra.
Buona giornata.
Dr. Claudio Olivieri

https://www.facebook.com/Claudio.Olivieri.Chirurgo.Pediatrico/

[#6] dopo  
Utente 747XXX

Grazie ancora

[#7] dopo  
Dr. Claudio Olivieri

36% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2015
Di nulla e a Sua disposizione per ulteriori chiarimenti.
Cordiali saluti.
Dr. Claudio Olivieri

https://www.facebook.com/Claudio.Olivieri.Chirurgo.Pediatrico/