Utente 428XXX
Buongiorno,
sono papà di un bimbo di 2 mesi appena compiuti.
Mio figlio è nato con 16 giorni di anticipo, pesava 2,2 kg ed era lungo 45cm, 'sottopeso' ma perfettamente sano e 'in forze'.
I dottori hanno vivamente consigliato di allattarlo da subito anche con latte artificiale perché non 'poteva permettersi di avere il normale calo fisiologico'.
Dimesso entro i 3 giorni, mia moglie ha provato ad allattarlo anche al seno, alternando questo metodo al latte artificiale.
Dopo 20 giorni e con una quantità di latte materno in drastica diminuzione (da 40 ml a 6 ml a poppata nel giro di pochi giorni, con principio di mastite e ragadi dolorosissime), mia moglie ha a malincuore deciso di non allattare più.
Il bimbo quindi è nutrito , dalla nascita, con un latte artificiale già liquido , 'optipro 1' (non cito la marca).
Fin dai primi giorni ha mangiato più di quanto indicato dai medici, circa 120/150 ml a poppata per 5/6 poppate. Le feci però sono sempre state di un verdone scuro (e l'ostetrica che ci ha seguito dopo il parto ci ha detto che il colore è dovuto alla presenza di coliche gassose).
Verso il 20o giorno, il bimbo ha iniziato a lamentarsi durante il pasto : piangeva per la fame ma, appena iniziava a succhiare, emetteva lamenti piuttosto insistenti e forti, si staccava, salvo poi piangere di nuovo per la fame...insomma un cane che si mordeva la coda.
Sono anche comparse delle macchioline rosse sul viso e in testa e in un secondo momento alcune di queste in volto si sono ingrandite e sono venute in rilievo.
Nel frattempo, il bimbo rigurgitava spesso, a volte anche dopo 2 ore dalla poppata, pur stando con busto eretto.
La pediatra ci ha detto poter derivare da una difficoltà digestiva di una proteina del latte e ci ha prescritto un latte artificiale chiamato POLILAT 1 (non scrivo la marca).
Da quel momento, sono sparite le macchie in faccia, le feci sono , finalmente dopo 2 mesi, di colore ocra ma il bimbo, da quel momento, mangia molto meno, si assopisce più spesso senza motivo e quando è sveglio si lamenta di più.
Nonostante gli prepariamo 130 ml (totali , quindi acqua+polvere), lui ne mangia subito con foga 50(quasi sempre, con precisione sbalorditiva), poi si addormenta di botto. Guai a provare a ridargliene un po, inizia a piangere senza fine, chiude occhi e bocca e si scosta dal biberon.
In totale quindi ora mangia 550/600 ml al dì, con grande fatica. Oltre a ciò, durante la giornata è diventato molto nervoso e piange spesso e in modo aggressivo, apparentemente senza motivo, anche per un'ora di fila (provate tutte le posizioni anti-coliche senza risultato).
Il peso è sempre in aumento ma la curva è in diminuzione, proprio da quando abbiamo iniziato a dargli il latte in polvere.
Ha sempre movimenti e rumorini che provengono dall'addome, e sembra avere fastidio generale proprio in quella zona.
grazie

[#1] dopo  
Dr. Enrico Polito

24% attività
16% attualità
12% socialità
PAVIA (PV)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2011
gentile Papà,
mancano alcuni dati per esprimere qualche ipotesi (allergie in famiglia, sonno molto agitato, sensazione di risalita di cibo in bocca, episodi di apnea, stitichezza, etc..). Ipotizzando un po' le cose, si può pensare a un fatto infettivo (sospetta infezione delle vie urinarie) o alla presenza di un reflusso gastroesofageo che, fisiologico fino a tre mesi tre mesi e mezzo se cresce regolarmente, da trattare se invece è molto irrequieto e dorme con continui movimenti notturni.
Per cui faccia almeno un banale esame delle urine completo di sedimento e metta a dormire il piccolo nel lettino inclinato di circa trenta gradi in modo da tenere una posizione antireflusso. Per la presunta allergia al latte vaccino sta già usando un alimento specifico per questo tipo di problema.
Cordialità
Dr. Enrico Polito