Utente 294XXX
Gentilissimi medici
Ho una tosse da più di due settimane, trattato con aerosol x 2 volte al gg. con clenil/fluibron, klacid x 2 pastiglie da 250mg al gg. e seki x 1 volta al gg. (sera). Inizialmente la tosse era cattarrosa ma da qualche giorno, anche se tossisco con una minore frequenza e la tosse ora è più o meno secca, noto del dolore acuto alla schiena medio alta e alle costole e faccio fatica a respirare per qualche secondo dopo che tossisco perchè mi sento come se la gola mi si chiudesse.
Non ho avuto febbre in queste settimane ma mi sento piuttosto affaticata.
Grazie

[#1] dopo  
Utente 294XXX

...faccio riferimento al mio post sopra (Tosse con dolore alla schiena media alta e alle costole),

sono andata al pronto soccorso ieri perchè ero piuttosto allarmata dal dolore alle costole e alla schiena.
I medici mi hanno fatto degli esami del sangue e dell'ossigeno nel sangue e delle radiografie del lato dx del torace (il lato che mi faceva male) e mi hanno informato che ho avuto - forse un 10 giorni fa - un'infezione polmonare perchè è ancora evidente una "lieve accentuazione peribroncovascolare". Esami sangue e ossigenazione ok.
Mi è stato prescritto il Levofloxacina (55 x 8 gg.)e per il dolore il Tachidol.
Mi hanno consigliato di effettuare un rx tra un 10 giorni per assicurarmi che non ci siano delle fratture alle costole (a quanto pare non sono evidenti immediatamente nella radiografia, bisogna aspettare qualche giorno).
Il dolore oggi è peggio di ieri, soprattutto quando tossisco (non parliamo degli starnuti). Non dovrei allarmarmi, lo so, ma sia mia madre che mi padre sono morti giovani di cancro e tutti e due hanno avuto delle metastasi a livello polmonare e mi chiedo se forse dovrei fare degli esami per escludere questa ipotesi? Grazie