Utente 198XXX
Gentilissimi Medici,
da circa due settimane mi accade di ritrovare tracce di sangue a puntini o striato quando faccio uscire l'aria in maniera forzata tipo raschio gola.
Premetto che non fumo da circa 9 anni e che non ho tosse se non qualche tiro dopo aver forzato l'uscita dell'aria.
Ho effettuato sia un rx toracico risultato negativo ed anche una visita dall'otorino con fibrolaringoscopia senza alcun segno di punti emorraggici.
Sono un pò preoccupato perchè mi accade di trovare il muco un pò verde rosato o con sangue quando sento di dover ripulire i bronchi e tirare fuori fortemente l'aria per respirare libero soprattutto la mattina.
Cosa potrebbe essere? cosa dovrei fare?
Grazie infinite

[#1] dopo  
Dr. Cristiano Cesaro

36% attività
4% attualità
16% socialità
GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
Gentile utente, da quello che scrive non credo che la situazione sia tale da dover essere considerata preoccupante, tuttavia probabilmente sarebbe il caso di farsi visitare da uno specialista pneumologo, anche perché gli episodi di ritrovamento di sangue nella saliva, potrebbero essere dovuti ad una capillarite della sottomucosa del primo tratto respiratorio, tale situazione probabilmente legata al freddo di questo periodo ed allo stress della tosse ha causato il sanguinamento dei capillari.
Quello che invece andrebbe considerato e' la presenza di muchi verdastri che è sempre indice di infezione .

Le consiglio anche al più presto di farsi vedere da uno specialista.

Cordiali Saluti e ci tenga informati.
Dr. Cristiano Cesaro
Specialista in Malattie Respiratorie e Tisiologia
Pneumologia Interventistica
Azienda Ospedaliera dei Colli Monaldi Napoli

[#2] dopo  
Utente 198XXX

Grazie Dott. Cesaro,
i muchi verdi in effetti non sono abbondantissimi ma piccole macchiette miste a saliva bianca.
Tengo care le sue indicazioni ed al più presto contatterò uno specialista.
Grazie mille