Utente 270XXX
Buongiorno da un po di tempo trovo a tratti durante la giornata difficoltà nel prendere aria e negli ultimi giorni sentivo nel petto e nella schiena dei dolori con una specie di bruciore(come quando uno ha la bronchite e tossisce). Allora il mio medico mi ha fatto la richiesta per Rx torace. Questa mattina ho effettuato l'esame che dice: non sono apprezzabili alterazioni pleuriche a focolaio in atto ad eccezione di sottili strie a sede linguare di carattere disventilatorio-fibroso. Cuore e piccolo circolo nei limiti.
Adesso mi chiedo cosa sono le strie a sede linguare di carattere disventilatorio fibroso?
Devo andare al pronto soccorso? Devo fare altre visite.
Sono molto in ansia.
Anche perché la dott dei rx quando diceva di fare un bel respiro mi chiedeva se ero al massimo e che secondo lei avevo avevo poca aria per uno grande e grosso come me (181cmx106kg)
Grazie della risposta!

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Aiello

36% attività
4% attualità
16% socialità
SCIACCA (AG)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2014
Gentile Signore,
le strie di carattere fibrotico-disventilatorio non sono altro che zone di polmone in cui tendono a formarsi delle "cicatrici" dovute magari ad esiti di infezioni o ad una ridotta espansione del polmone che con il tempo genera queste "zone anomale".
Questi rilievi non hanno carattere di gravità se circoscritti (sottili strie come recita il referto da Lei riportato).
Stia sereno per questo rilievo radiologico.
Per quanto riguarda invece la sensazione di difficoltà respiratoria ed il bruciore è sicuramente opportuno valutare bene clinicamente la Sua situazione, come del resto penso stia già facendo con il Suo medico di fiducia e se è il caso effettuando anche altre indagini di funzionalità respiratoria. Da non escludere a priori un consulto cardiologico.
Cordialità.
Dott. Alessandro Aiello
Dirigente Medico di Radiodiagnostica
U.O. Radiologia - Ospedale Giovanni Paolo II° - Sciacca (AG)