Utente 252XXX
Buonasera, mio padre ha 63 anni e ha fatto un rx torace: "ispessimento interstizio peribroncovascolare di tipo microreticolare. Non chiara evidenza di addensamenti parenchimali in atto. Prominenza dell'ilo di destra. Diaframma bozzuto nel profilo con seni costo-fremici ipoespansi. Ombra cardiaca nei limiti".
Nel 2013 il referto diceva: "ispessimento interstizio peribroncovascolare di tipo microreticolare. Non sono evidenti addensamenti parenchimali in atto. Diaframma bozzuto nel profilo con seni costo-fremici liberi.Ombra cardiaca nei limiti"
Lui è un ex fumatore, ma ha smessi circa 27 anni fa e fino a 5/6 anni fa ha lavorato a contatto con polveri tipo carbone e amianto; adesso è in pensione.
Questo cambiamento del rx ci deve far preoccupare?
Potrebbe essere tumore o qualcosa di simile?
Grazie, siamo molto in ansia.

[#1] dopo  
Dr. Arnaldo De Maria

24% attività
4% attualità
12% socialità
DIAMANTE (CS)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Caro utente,
In base al referto radiografico del torace ritengo che suo padre non sia affetto da neoplasia polmonare.la descrizione riferita e' suggestiva per una malattia cronica dei polmoni detta fibrosi.Essa puo' essere idiopatica,cioe' senza una causa identificata,oppure secondaria come quando per motivi di lavoro ci si espone ad inalazioni di polveri varie come polveri di carbone,di silicio o di amianto ecc.e suo padre ex fumatore si e' esposto a polveri di carbone e di amianto come lei ha riferito.
La malattia e' caratterizzata da formazione di tessuto fibrotico cicatriziale intorni agli alveoli polmonari, ai vasi polmonari e ai bronchi che provoca l'indurimento del parenchima polmonare.Esso pertanto a sua volta diventa rigido e ipoespansibile con conseguente insufficienza respiratoria di tipo restrittivo.
All'esame comparativo delle due radiografie,l'ultima evidenzia
"seni costofrenici ipoespansi"Stia tranquillo non e' un segno preoccupante.A mio parere e' soltanto indice di una evoluzione in senso peggiorativo della fibrosi polmonare.
Se poi lei e' molto preoccupato,faccia eseguire a suo padre una tac polmonare ad alta risoluzione e con mezzo di contrasto.
Saluti
Dott.Arnaldo De Maria
Diamante 13/02/2016
Dr. Arnaldo De Maria