Utente 176XXX

Tale Patologia mi e' stata diagnosticata 2 anni or sono,ultimamente incorro in bronchiti facilmente,l'affanno che prima mi assaliva durante i tragitti in salita o facendo le scale,ora mi prende anche dopo soli 100/200 metri.

Mi e' stato prescritto l'emogas, la pneumologa mi ha parlato di ipercapnia e ipossemia per l'eta' che ho(55) a tal guisa invio i risultati temperatura 37.0° bp 757 mmHg ph 7,327 pCO2 50,5 p02 72,5 hot 47,7% na+142,5 k+ 4.23 1ca 1.25 hco3 29,4 tc02 31.0 BEb 3.2 BEeof 4.3 02 sat 93.2% THB 16.2 THB PER BEB 15.0 lA SPIROMETRIA AVEVA QUESTI VALORI FVC 3.61 %TEORICO 65% FEV1 1.75 " 48% FEV1% 58.1 75% FEF2575 1.60 42 FEF25 1.71 22 FEF50 1.72 36 FEF75 .93 48 PEF 1.74 20 FET 3.90 VEXT 70 FIVC 4.60 FIV1 3.66 FIV1 77.3 al momento curo con bretaris 2 puff al giorno e deflan da 6mg.

Altri esami,parlo degli alterati sono gli eosinofili al 17% e la tac al polone parla di nodulo solitario di 4,8mm e reliquiati pleurici Il pneumologo che mi segue parla anche di una possibile churg-strauss visti gli eosinofili alti,il nodulo e altre cose come lesioni sulla cute,epididimite,polipo nasale,verruca pendula e afte ed epididimite, puo' essere una concausa?

Concludo che ho fatto anche na moc con esito di osteopenia valore -2.3

La ringrazio

[#1] dopo  
Dr. Francesco Tartamella

20% attività
0% attualità
8% socialità
TRAPANI (TP)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2016
Buongiorno. Gentile utente la sua condizione evidenzia una serie di problematiche non tutte di immediata risposta. Innanzitutto non comprendo QUALE "patologia le è stata diagnosticata 2 anni fà". Comunque la sua spirometria evidenzia un quadro ostruttivo da inquadrare o come asma bronchiale (avvalorato da aumento eosinofili frequente nell'asmatico) oppure come BPCO (bronchite cronica ostruttiva) tipica del fumatore (fuma?); un test di broncodilatazione alla spirometria potrebbe orientare verso un senso o nell'altro e quindi stabilire la corretta terapia; chiarito questo bisogna indagare le alterazioni all'emogas; in questo senso le consiglio di indagare il suo respiro notturno tramite una polisonnografia: considerato il suo sovrappeso potrebbe verificare la presenza di apnee notturne e/o ipoventilazione da associare alle alterazioni emogasanalitiche.
Dopo aver praticato una valutazione funzionale completa (spirometria con broncodilatazione, o meglio ancora, pletismografia con broncodilatazione + diffusione alveolo-capillare) e una polisonnografia il suo quadro clinico sarà sicuramente piu' chiaro e solo successivamente pensare a quadri molto piu' rari come la Churg-Strauss.
Dr. francesco tartamella

[#2] dopo  
Utente 176XXX

Mi scusi,la diagnosi era BPCO 3àSTADIO CON SINDROME DI ACOS,IL polisonnogramma lo effettuero' a giorni,nell'ultimo periodo ho avuto anche il responso di esami di coltura su lesioni cutanee che parlano di stafilococco emolitico(levoflax pratico) gli eosinofili dopo una discesa fino al 7% (sotto cura massiccia di deflan)sono tornati a risalire al 13%;come cura della bpco prendo bretaris 2 puff al giorno e relvar 1 puff,ultimamente ho difficolta anche nell'inspirare,prima il problema era nel buttare fuori l'aria,ho continui mal di testa associati a capogiri e reflussi acidi.Ho fatto anche le sottopopolazioni linfocitarie,nulla,da poco mi hanno sottoposto anche all'esame del jack2,ma non ancora in possesso dell'esito(richiesto dall'ematologa per via di linfonodi inguinali in crescita)Mi scusi il divulgo,ma i miei problemi sono nati quasi tutti contemporaneamente che a volte credo ci sia solo una malattia che sta scatenando tutto cio',o sono particolarmente sfigato,al ringrazio di cuore

[#3] dopo  
Utente 176XXX

Egregio,ho ritirato il polisonnogramma,la diagnosi e' roncopatia di grado severo,ma esclude la presenza di disturbi respiratori durante il sonno
saturazione nei limiti della norma 93% con episodi di desaturazione
ahi 4
desaturazione 3 x ora
numero desaturazioni 20
massima durata 32 secondi
mimimum saturation 83%
average saturation drop 6

Nel dubbio il curante mi ha predisposto anche una visita all'ORL,avendo anche una ipertrofia dei turbinati(rmn di 3 anni orsono)ed una verruca pendula,mi preocccupano le frequenti emorragie dal naso,e saltuariamente espello anche piccolissimi grumi di sangue dalla bocca,la tosse e' quasi sempre secca,ed ho sempre piu' frequenti dolori similcrampiformi alle costole,ai lati quelle sotto ascellari