Utente 501XXX
Buongiorno,
volevo chiedere un consulto.
Ho 35 anni e sono fumatore anche se non incallito. da poco più di 20 giorni ho una tosse insistente con catarro, che fatica a passare.
Fino ad oggi era tutto a posto, ma questa mattina mi sono svegliato con un sapore metallico in bocca. appena arrivato in ufficio, ho avuto un attacco di tosse, e nella saliva, sulla lingua e nella bocca aveva tracce molto evidenti di sangue.E' passata poco più di un'ora, sento sempre il sapore metallico in bocca, nell'espettorato non c'è più traccia di sangue. Non ho dolori localizzati, solo un fastifio lungo la trachea.
Vi chiedo cortesemente la vostra opinione in merito.

Grazie per la vostra gentile attenzione e colgo l'occasione per fare i mieie più sentiti auguri di Buon Natale!

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino

40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, durante gli accessi di tosse possono talora essere presenti tracce di sangue dovuta alla rottura di piccoli capillari superficiali. In tutti i casi è necessaria la visita medica per una corretto approccio diagnostico-terapeutico.
Auguri
Dr. Vincenzo MARTINO