Utente 427XXX
Salve, una caduta dalla bicicletta il giorno 03 settembre 2019 mi ha causato la frattura di 3 costole e il pneumotorace al polmone destro, pneumotorace purtroppo scoperto e operato (drenato) il giorno 17 settembre cioè con un ritardo di 15 giorni dovuto all’imperizia del medico del primo pronto soccorso che non mi aveva fatto fare le lastre il giorno stesso del trauma ecc.. di conseguenza sono andato in un altro ospedale e li accortisi del problema mi hanno operato e ricoverato il 17 per 3 giorni e dimesso il giorno 19 settembre. Alla visita di controllo effettuata il 01 ottobre il nuovo referto radiografico diceva: Non alterazioni pleuro parenchimali con carattere di attività. Immagine cardiaca regolare. Per cui sembrava tutto risolto Oggi 14 ottobre invece è successa una cosa che mi sta preoccupando abbastanza e cioè mentre pulivo in casa degli oggetti con l’alcool classico denaturato 90 ne ho conseguentemente inalato inavvertitamente (ovviamente) una certa quantità allorché ho iniziato a sentire dei bruciori proprio al polmone che aveva subito il pneumotorace bruciore non fortissimo diciamo sopportabile però che sta perdurando da già un paio di ore anche se un po' ora si è attenuato. ora chiedo è preoccupante? Si presume che il polmone destro non sia ancora guarito dopo tutti questi giorni dall’intervento cioè un mese? L’inalazione dei vapori dell’alcool mi potrebbe aver provocato un nuovo preoccupante pneumotorace che richiederebbe un nuovo drenaggio? Devo assumere qualche medicinale o prodotto per scongiurare qualche seria complicazione? Purtroppo non sapevo che i vapori dell’alcool mi avrebbero causato questo problema, nella mia vita li ho respirati un infinità di volte durante le pulizie di oggetti in casa senza alcuna conseguenza e infatti il polmone sinistro non mi fa assolutamente male. Chiedo lumi ed eventualmente consigli sul da fare

[#1]  
Dr. Luca Ferrara

20% attività
0% attualità
0% socialità
ANZIO (RM)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2018
Gentile utente,
soltando una attenta valutazione clinico-diagnostica potrà permettrmi di poter valutare il suo caso.
Dr. luca ferrara

[#2] dopo  
Utente 427XXX

quindi??