Ansia depressione e somatizzazioni

Buonasera a tutti premetto che sono un ragazzo abbastanza ansioso.
A inizio marzo ho avuto un periodo stressante in cui ho anche abusato un po' di alcol quando ho smesso non ho dormito per 2 giorni e guardando su internet ho letto Dell astinenza da alcol da lì é stato tutto in calo ho iniziato ad avere paura delle possibilita di avere delirium o encefalopatia ma niente di questo è avvenuto nel frattempo ho iniziato ad avere bocca secca e dopo qualche giorno aumento della minzione pochi giorni dopo anche un calo della vista una sera sono andato al Ps perché stavo in ansia e avevo paura di essere disidratato o meglio di avere uno squilibrio elettrochimico visto che bevevo molto e urina o molto la diagnosi presunta fu diabete insipido o sjogren... Feci le analisi e tutto ok poi iniziai a defecare feci chiare che mi porto da un gastroenterologo tutto ok appare fegato leggermente grasso e da oculista 2 che non hanno trovato problemi ma ormai da inizio marzo non ho più fame ne sete non provo piacere nel fare le cose anche per il problema alla vista che si presenta appena esco di casa e mi provoca mal di testa alla nuca inoltre ho secchezza agli occhi e di notte si appiccicano le palpebre alla fine sconsolato sono andato da uno psichiatria che mi ha prescritto lyrica 25x2 e zarelis 37.5 x1 poi aumentato a 25x3 e 37.5x2 al mattino la diagnosi non la so ma immagino che sia di tipo depressivo con somatizzazione... Da quando prendo i farmaci però soffro anche di acufene monolaterale per voi c è qualche collegamento?
Ormai non vivo più esco di casa per lavorare solo perché devo e sogno il momento in cui torno a casa per sdraiarmi sul letto... Sono molto frustrato anche perché di solito sono un ragazzo che non presta caso ai vari dolori e di solito sopporto d7cendo passerà ma ormai questi pensieri hanno il controllo sulla mia vita.
Non voglio chiedere se guarirò è se mi passeranno questo problemi perché so che nessuno mi può rassicurare e poi che altro uno sfogo da chi da 2 mesi vive l inferno.

Vi ringrazio e vi saluto
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.4k 1k 248
In realtà vorrebbe chiedere quello, e in compenso comunque fa domande analoghe. Ma si sta piuttosto curando per questo stato ansioso e ipocondriaco ?

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini

[#2]
Utente
Utente
La mia domanda è solo sulla probabilità che la terapia possa provocare acufene...e si forse vorrei che qualcuno mi dicesse che posso stare meglio ma so che se anche fosse resterebbero parole e che nessuno può avere la certezza di come andrà e probabilmente non servirebbero cmq a placarmi... Si sono in cura da uno psichiatra e la terapia è quella descritta prima zarelis 37.5 la mattina e lyrica 25x2 mattina e sera e adesso dopo una settimana zarelis 37.5x2 e lyrica 25x3 mattina pomeriggio e sera. Al momento non sento giovamento e sto peggio di prima ma so anche che è ancora presto e che devo pazientare...
[#3]
Utente
Utente
Intanto la ringrazio dottore per la sua risposta e a questo punto le chiedo cosa devo fare per migliorare la mia condizione?
[#4]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.4k 1k 248
Le terapie possono produrre acufeni ma la cosa è poco chiara, poiché per gli stessi farmaci è anche documentato che li possano curare. In generale, l'acufene può rispondere a vari trattamenti in maniera casuale, ma non ne ha uno di riferimento (a meno che non vi sia una causa nota e chiara).

La dose è teoricamente ancora limitata, per cui non si prevede un miglioramento significativo

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini

[#5]
Utente
Utente
La ringrazio
[#6]
Utente
Utente
Buongiorno dottore dose aumentata lyrica 75x2 mattina e sera e zarelis 75+37.5 mattina e sera
[#7]
Utente
Utente
Buonasera dottore volevo aggiornarla sulla mia condizione dopo 1 mese di zarelis a 150 da un giorno all altro è sparito tutto sono tornato come prima della depressione anzi ogni giorno che passa mi sento meglio
[#8]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.4k 1k 248
Queste infatti risultano dosi e tempistiche.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini

Ansia

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto