Utente
Ciao sono una madre di un ragazzo di 12 anni, vedova e molto disperata per la situazione che è stata creata a mio figlio. Quando e morto il padre aveva quasi 2 anni e di allora per 5 anni a rifiutato a parlare, a cominciato le elementare e andava tutto bene su ottimo e distinto ma in 2006 vedendomi in letto a ospedale tutto e cambiato a detto "mamma non morire anche tu" e come tutte le mamme lo assicurato che va tutto bene ma dopo 3 mesi essendo anche asmatico mi ha fatto una paralize temporanea di brace e tutto si ha cambiato arrivando a scuola a sufficienze. Ho cominciato con neuropsichiatri infantili primo a detto che non sono problemi ha bisogno di compagnia dei altri bambini e non farlo più venire in mio letto cercarmi un fidanzato- ho detto in mio pensiero questo è matto e ho provato con un altra per tanto tempo portavo mio figlio a questa dottoressa anche se bambino si rifiutava a andare il risultato una donna che dopo anni non a avuto incontro con insegnanti e non ti capivi tu adulto con lei niente diagnostico niente valutazione non ho un foglio di a questa dottoressa e cosi passa anche elementare finite con sufficienza e mio figlio che vola con la fantasia, crisi nervose che si tira capelli e da con testa al muro, fa le cose è quando li chiedi perché la fatto risponde non lo so mi ha venuto cosi. Alle medie chiedo per essere messo con nuovi compagni visto che ambiente era poco educato con genitori disinteressati dei loro figli e mio figlio era sempre quello presso in giro e riempito di parolacce, ma anche se ho presso un permesso del lavoro solo per poter parlare a scuola per questa richiesta non e stato cosi e messo insieme a vecchi compagni e mi hanno convinta per lasciare al meno 1 anno in quale mi hanno mandato a altra neuropsichiatra infantile per chiedere professore da sostegno per mio figlio ho fatto anche questa e in più ho accettato anche educatore a casa ma ho fatto un grosso errore la pagella e lo stessa quella di anno scorso quando lavoravo io con lui e era in ritmo di tutti suoi compagni e in più questo mese mi ha fatto altra paralizie temporanea per quanto com portamento in differente della prof. da sostegno che per 1 mese non ha dedicato tempo a mio figlio. Ho chiesto aiuto a provincia e risultato e che a detto neuropsichiatra che sono di troppo non aiutare più mio figlio. Aiuto per favore voglio sapere miei diritti e ho paura che andando cosi arrivo che non ho diritto per decidere su mio figlio. Lo voglio trasferire a un altra scuola e hanno detto si vedrà.

[#1]  
Dr. Stefano Garbolino

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
16% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

non appare chiaro quale è il suo quesito.

Provi a riformulare la domanda di consulenza, tenendo conto che per un bimbo di 12 anni il riferimento è comunque la neuropsichiatria infantile.
Cordialmente
www.psichiatriasessuologia.com

[#2] dopo  
Utente
Ho visitato 3 neuropsichiatri e nessuno no a saputo dirmi che cosa ha mio figlio, mi sono sentita dire che e colpa mia che non mi trovo un uomo e che mio figlio soffre per mancanza della figura maschile in fatti a casa vine 6 ore a settimana un educatore per fare compiti con lui e a scuola ha una professoressa da sostegno per 9 ore a settimana ore che non sempre li fa perché tappa buchi della scuola e in più per mese gennaio e fine 10/02/2010 non ha lavorato niente con lui in più ragazzo veniva nervoso a casa raccontando che non i da importanza e gira per aula, si fa portare caffè,e anche parole come "stai zitto" o "non rom..". Il 10/02/2010 e stato appunta mento con logopedista e vedendo che mi segno tutto e che ho avvertito provveditorato ha cominciato lavorare con ragazzo ma solo dargli dei fogli e non spiegazioni e logopedista ha detto che mio figlio e diventato possessivo di questa prof. quando in fatti lui e nervoso che non i da spiegazioni e che e molto in dietro con le lezioni.Dicono che accumula problemi come una spugna e in fatti era tanto nervoso tutto il gennaio cosi per una nota in giustamente data si ha messo a piangere nervoso poi i ha mancato aria visto che è asmatico e ha puf con broncovaleas e fluspiral (li tiene sempre in zaino) e poi non moveva più le braccia per più di 1 ora. Anno scorso quasi tutto tempo aveva tanto mal di testa ha convissuto con lei ho chiesto un tac ma non mi lasciato che bisogna decidere neuropsichiatra. E potatore di anemia mediterranea beta e non dorme bene di notte, adesso sono in attesa di visita otorino per protessi perché a perso del udito, quando si arrabbia una volta si tirava capelli di testa e si dava con testa di muri abbiamo superato da soli senza medicine perché nessuno non vole sentire adesso a pronto soccorso mi ha dato un neuropsichiatra che la visitato a casi gravi di i ad ministrare valium 10 gocce.
Su documento di richiesta per professore da sostegno scrive in tabella DIAGNOSI SINDROMICA è fatto x su DISTURBI COMPORTAMENTO -ASSOCIATA 2; DISTURBI EMOTIVO RELAZIONALI - PREVALENTE; DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO- ASSOCIATA 1. Su la salute niente a detto che quali hanno scritto non si ricordava. il com portamento di mio figlio e deconcentrazione, non sta mai fermo (agita piedi se non piedi le mani se non le mani la lingua parlando e in sogno fa rumore con i denti o le mani sotto cuscino)non da calci o casi come descritti e meno male significa che tutta la mia presenza standoci vicino spigargli a funzionato non e giusto che per 4 anni lo porto a dottori 3 per essere precisa e nessuno non mi dice di cosa si tratta cosa mi preoccupa ancora e vi prego di rispondermi il suo padre soffriva di esaurimento e ci sono state anche dei ricoveri in cliniche che faceva in nascosto di famiglia voleva si sparare già di 15 anni a la fine la fatto dopo 3 anni di matrimonio. Questa esaurimento del suo padre po essere ereditario ho delle amiche che dice di si,mi dica se e vero o no per favore.Il ragazzo ha scoperto 2 anni fa come e morto suo padre. Lui non e figlio unico ho ancora la ragazza di 23 anni che studia la università di Chambery in Francia a vinto uno borsa di studio anno scorso avendo media 29 passa e a avuto questa possibilità per laurearsi in Francia ma fatto che è stato cresciuto con 2 donne e viziato a bastanza po influenzare essendo già con asma e fragile non io imposto le regole facevamo noi tutto. Voglio mettere la casa in vendita e trasferirmi in una piccola città dove ho più possibilità di studio e di dottori adesso viviamo in campagna e sul pullman e stato picchiato e ho denunciato il fatto poi e sempre insultato e compagni di sua classe sono dei bulli con genitori che non li guarda tanto per questa non ha amici.In estate scorso lo portato a Padova a mia cognata per fare centro estivo dove sono dei bambini educati lui sta bene e per asma andiamo sempre in Liguria affittando 1 mese io,sua sorella e le 2 zie. Ho scritto tanto lo so e non mi spiego bene ma mi creda sono in una situazione brutta e non so a che porta bussare per aiutare mio figlio in più non trovo un dottore che mi spiega bene cosa ha e come mi comportare ultima volta una settimana fa ho visto sua neuropshiatra e mia detto per mi togliere non aiutarlo a compiti lasciarlo andare con compiti non fatti e che sono di troppo in cambio per visitare ragazzo e sentire come mai ha tutto questo nervoso e perche e cosi capiva che non lavorando la professoresa di sostegno con lui diventa nervoso vedendo suoi compagni che fa le verifiche e che avansa con materia.Grazie mille e se crede che mi può aiutare visto che e a Torino sono disposta venire a valutare la situazione di mio figlio.