x

x

Test diagnostici

Buonasera,
sono in cura da una psichiatra e psicoterapeuta da pochi giorni. Durante l'ultima seduta (la terza in assoluto) mi ha proposto di effettuare dei test psicologici che le consentano di effettuare una chiara diagnosi circa la tipologia di depressione da cui sono colpita e per avere o meno conferma circa la necessità di ricorrere oltre a xanax ed eloprma ad uno stabilizzatore dell'umore (depakin 300 a rilascio prolungato). Fin qui credevo che tutto fosse apprezzabile ed ero propensa a sottopormi a tali tes. Poi però mi ha detto che hanno un costo di 300 euro (due pomeriggi) e che mi verrebbero somministrati nn dalla dottoressa che mi ha in cura ma da una psicologa. Sinceramente sono rimasta un pò colpita dalla cifra e soprattutto dal fatto che sia extra rispetto al costo di ogni seduta. Lei sostiene che il costo è esiguo rispetto alla norma poichè di solito costano circa 600 euro dato che la psicologa deve somministrarli e poi lavorarci per una settimana.
Qualcosa però non mi convince...mi date per favore un parere?
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 37,2k 888 56
E' un costo compatibile.

Il punto e' che i test sono indicativi e operatore dipendente quindi non possono e non devono essere utilizzati con l'esclusivo scopo di fare diagnosi, in quanto per la diagnosi clinica i colloqui clinici sono fondamentali.


https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#2]
dopo
Utente
Utente
Infatti Dottore, io ritengo che dovrebbe essere inclusa nella terapia con il relativo costo poichè io mi sono rivolta ad una psichiatra psicoterapeuta proprio perchè lei facesse una diagnosi ed impostasse una cura! Credo che sarebbe corretto che lo strumento di cuio lei vuole usufruire per facilitare il suo lavoro non debba essere un costo per me ma un mezzo che lei stessa dovrebbe pagara a choi lo sotttopone coadiuvando il suo lavoro! Il punto è anche che non mi verrebbe nemmeno fatturata la prestazione della psicologa....
[#3]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 37,2k 888 56
No, il costo e' differenziato anche perche' non lo effettua chi la ha in cura.

E' previsto un costo differenziato per la somministrazione di test anche per l'utilizzo dei materiali che hanno un costo specifico per l'utilizzo.

il fatto che non le viene fatturata la prestazione e' un problema di chi le propone il test e poi vuole farla passare a nero, cosa vietata.

Non credo che lei sia obbligata a fare i test se decide di non farli anche solo per il motivo economico.
[#4]
dopo
Utente
Utente
nON SO SE FARLI...VORREI MA CI AVEVO VISTO QUALCOSA DI VENALE...SECONDO ME DOVREBBE FATTURARE LA DOTTORESSA CHE MI HA IN CURA E POI VEDERSELA LEI CON LA PSICOLOGA! CMQ IO NN SO SE FARLI MA SE MI AFFFIDO AD UN DOTTORE NN POSSO DECIDERE IO...AVREI PAURA DI ESSERE PRESUNTUOSA...IO NN SO, FORSE IN REALTà QUESTA DOTTORESSA NN MI "PIACE" MOLTO...