Utente cancellato
Buongiorno a tutti
E' circa 25 giorni che prendo Sereupin ( 40 mg ) al giorno oltre a Tranquilit ( 25 gocce al bisogno ) e per dormire Flunox 30 mg. Mi sembrava di essere in risalita, di camminare verso la strada giusta, quando improvvisamente sono ricaduto in piena depressione. Sono dormali questi alti e bassi durante le prime fasi di cura. Il medico mi ha detto di sì ed eventualmente di aggiungere 5 gocce di Haldol in caso di forte crisi di drammaticità e pianto.
Mi sono spaventato della ricaduta e di dover ricominciare tutto da capo
Grazie

[#1]  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Durante le prime fasi di trattamento può essere normale una oscillazione della sintomatologia. Bisogna attendere comunque 2-3 mesi di trattamento per valutare la bontà della terapia.
Cordiali saluti
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#2]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

se rilegge il suo precedente consulto uno dei commenti era proprio sul fatto della previsione della stabilità dell'effetto degli antidepressivi nella depressione con storia di abuso alcolico (di cui si doveva ancora chiarire la diagnosi precisa).
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#3] dopo  
168635

dal 2010
Mi scusi, ma non capisco cosa intende per " diagnosi precisa ". Secondo i medici rientro nella classe dei bevitori sociali, la classica persona che beve alla sera per non pensare ai mille problemi che sono susseguiti. Infatti stavo risalendo bene, ero molto tranquillo, finchè martedì sono ricaduto in una situazione che mi faceva vedere tutto più drammatico ( qui l'aggiunta dell' Haldol ) Ora la mia sensazione di drammaticità mi è passata mentre mi è rimasta un senso di stanchezza e continuo fermento alle gambe.
Gentilissimo Dott. Pacini, non capisco la sua domanda e se pensa che la cura non sia esatta .
Grazie

[#4]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

"bevitore sociale" o non sociale non è una categoria medica. Le categorie mediche sono: uso, abuso, dipendenza.

Ma non è questo il punto: depressione + uso di alcol(importante, almeno si presumo se era tale da richiederle di sospenderlo e una terapia antiastinenziale) si associa spesso ad un disturbo dell'umore che non risponde ai criteri della depressione semplice.
L'aggiunta di haldol segnalerebbe che si è cercato di coprire una componente agitata (o psicotica ?) o comunque un qualcosa da "frenare" in termini di esuberanza (che sia pensiero, angoscia o agitazione).
L'indizio dell'uso di alcol punta verso una instabilità dell'umore di fondo (non certa, ma probabile in queste forme) che può render conto dell'effetto instabile degli antidepressivi (se usati da soli).
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#5] dopo  
168635

dal 2010
Ok, ora ho capito
1) Abuso
2) Agitazione e stati paranoici
Infatti secondo i medici il mio andamento " alto e basso " è proprio dovuto al distacco dall'alcol

Mi scusi ancora

[#6]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

non capisco cosa abbia capito.

1) Abuso: che significa ? Chi mai l'ha definito in questi termini ?
2) Agitazione e stati paranoici sono termini che vengono fuori da dove ?

Non credo che abbia inteso assolutamente il discorso sull'associazione tra alcol e umore, non ho detto che gli alti e bassi (ci sono alti e bassi ?) siano dovuti al distacco dall'alco, io facevo un discorso di altro tipo.
Quel tipo di associazione si verifica in soggetti che indipendentemente hanno alti e bassi, non per il distacco dall'alcol, ma di fondo.

Se può cortesemente chiarire quei termini dei punti 1 e 2 chi li ha utilizzati, ci spieghiamo meglio.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#7] dopo  
168635

dal 2010
I punti 1 e 2 sono termini usati dal medico del CPS.
Abuso perchè superavo ogni sera la soglia della normalità
Agitazione perchè spesso non riesco a star fermo in una situazione oppure in un luogo e paranoia dovuta alla gelosia
Ci sono alti e bassi ( in questo periodo sono in uno stato di forte agitazione )ma più che dovuti all'alcool sembrano dovuti a problemi esterni e fasi di una mia mutazione caratteriale

[#8]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

"la soglia della normalità" che significa ? Non intendo chiederle che mi ripeta quando ha già detto, intendo richiamare al discorso che facevamo, cioè se ci sono anomalie nel rapporto con l'alcol. Abuso significa di sì.

Paranoia non è "dovuta a" la gelosia, è una forma di pensiero che si riferisce a temi gelosia, ma non è che la gelosia renda paranoici. La paranoia rende gelosi in maniera paranoica.

Mutazione caratteriale è un termine suo, chi ha detto che sia un problema caratteriale ?

Mi sembra che ci sia una grande confusione di termini tra la diagnosi e l'uso comune delle parole.
Aveva una depressione con caratteristiche di agitazione e paranoia ? Non mi sembra una depressione semplice come la si intende normalmente, se dopo ha sbalzi d'umore sotto terapia antidepressiva direi che la non-chiarezza aumenta. I disturbi dell'umore con cicli alterni, agitazione, paranoia, hanno un nome diverso, e spesso e tipicamente si associano ad abuso di sostanze e alcol.



Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#9] dopo  
168635

dal 2010
esatto, arrivo da una situazione dismessa 2 mesi fa di abuso d'alcol da 5 anni circa. Quindi sto vivendo una fase depressiva ed ansiosa di dismissione da abuso di alcol con i vari problemi dovuti a questa causa

[#10]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Questa è una sua interpretazione, non una diagnosi. O è stato definito bevitore sociale, o abusatore. Che si tratti di una depressione quando i connotati sono quelli di paranoia e agitazione è discutibile. La dismissione dall'uso di alcol non produce questi sintomi invariabilmente, per cui non è assolutamente scontato che si tratti di questo meccanismo.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#11] dopo  
168635

dal 2010
Sono tornato dallo psichiatra il quale mi ha eliminato l'Haldol datomi al CPS perchè a suo parere era quello che mi trasferiva aumento d'ansia e tremori e non ha legato la mia depressione all'alcol, ma ad una depressione dovuta alla perdita del lavoro ed al distacco dal lavoro precedente. Eventualmente di portare il Sereupin a 60mg. Ma è possibile che dopo 40 giorni il Sereupin non faccia ancora effetto a 40 mg ? Sforzarmi ed andare in palestra ed ad un corso di spagnolo può essere positivo ? Il mio problema è affrontare alcune cose ( guidare e muovermi con i mezzi l'ho superato ) e riempire la giornata senza passare la vita al bar. Leggere libri è d'aiuto per combattere la depressione ?

[#12]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

" guidare e muovermi con i mezzi l'ho superato ". Questo tipo di aspetto come è stato inquadrato ?

I commenti sull'uso dell'antidepressivo nei pazienti con storia di uso/abuso alcolico li abbiamo fatti, la dose è variabile, può già funzionare a 20 mg, ma non è detto che lo faccia.

L'interesse e la pratica di attività sono tipicamente il segno di un umore migliore, più che lo strumento per farlo migliorare, quando parliamo di una depressione.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#13] dopo  
168635

dal 2010
Quindi cosa dovrei fare ? Dalla sua risposta mi sembra di non avere una via di uscita. Ho ricominciato a guidare nel senso che prima avevo paura di guidare, vado al cinema e riesco a starci,faccio sesso, non ho più toccato alcol. Ho ancora paura ad affrontare un colloquio di lavoro ed ogni mattina mi sveglio con un umore diverso ma sempre basso. Non riesco a vedere un futuro positivo e non rido mai. Cosa dovrei aggiungere o togliere ? Oppure solo attendere nello stato di depressione finchè l'antidepressivo non faccia azione ?

[#14]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

nessuno ha mai detto cose simili al fatto di non avere via d'uscita.
Mi ripeto: il punto d'entrata non è chiaro, per cui questo limita la possibilità di fare previsioni, sia rispetto al rapporto con l'alcol (il fatto che si sia interrotto non chiarisce niente di particolare), sia rispetto all'umore.
Pertanto la diagnosi iniziale andrebbe meglio definita per comprendere il senso dell'andamento nel tempo dei vari parametri.


Le ricordo che non è possibile avere indicazioni su cosa prendere in questa sede.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#15]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

nessuno ha fatto affermazioni sul fatto di non aver vie d'uscita, non so da cosa lo abbia derivato.

Ho fatto commenti circa la necessità di definire meglio la via di entrata, cioè la diagnosi, che sia per l'alcol che per l'umore non è chiara. Da questo derivano le previsioni e la capacità di interpretare meglio l'andameno della situazione attuale.
Il fatto che al momento non stia bevendo non dice niente di particolare ad esempio.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it