Utente 277XXX
Buongiorno,era da tempo che non scrivevo quì,ho assunto da settembre 2004 efexor 75 r.p. e poi in aggiunta rivotril per un problema d'ansia polarizzata con ansia anticipatoria al cibo e incapacità di mangiare fuori casa.
Col tempo la situazione è andata migliorando,il rivotril è stato portato appena a 0.5 mg e l'efexor a 37.5,quando si è tentato su indirizzo dello psichiatra di riportarlo a 75 mg a causa della mia continua stanchezza e tensione alle gambe l'ansia tornava a galla,diciamo che col 37.5 non fosse stato per la spossatezza e tensione muscolare,comunque IRRISOLTA,avevo una vita piuttosto normale...si è deciso di tentare di scalare l'efexor per provare a vedere se la tensione muscolare non fosse stata una sorta di effetto collaterale,ho iniziato 1 mese fa in maniera minuziosa,fino ad arrivare a 15 mg...già notavo che il mio umore si stava abbassando,ha iniziato a comparire il problema della mal digestione e gli ultimi giorni vertigini e tremori,tanto che ieri sera mi sentivo tesissimo,quasi storno,ho preso xanax 0.25 mg prima di cena ma ho mangiato mezza terrina d'insalata e la carne non andava giu,stessa situazione di sei anni fa,stamane ho prontamente ripreso l'efexor a 37.5 mg ma lo stesso avverto un senso di stordimento e sudorazione!Non riesco più a capire il senso di tutto,in teoria dovrei tornare ad essere come prima,invece ad oggi pare che aver toccato il mio fragile equilibrio abbia creato un tsunami!Vi prego,aiutatemi.

[#1]  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
La sospensione della venlafaxina può provocare disagi molto fastidiosi che tendono a scomparire nell arco di un paio di settimane. La gestione di questi effetti va demandata allo psichiatra. Per curiosità, come ha fatto ad assumere 15 mg di venlafaxina?
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#2] dopo  
Utente 277XXX

La venlafaxina non l'ho sospesa,ma ridotta,i fastidi sono comparsi con la progressiva riduzione del farmaco,e stamattina ho comunque un senso di rimbambimento e sudorazione,nonostante abbia preso la capsula da 34.5mg,spererei solo di tornare a stare come prima!Pazienza anche la tensione muscolare,ma qui si sta davvero peggio,con gli incubi e fastidi passati che aleggiano!Ieri sera alle 20.30 dopo la paura del cibo che non andava giu e i tremori (lo xanax non ha fatto alcunchè ma secondo me peggiorato il senso di rimbambimento)me ne sono andato a letto,con pensieri,paure,tristezza.
Non ho fatto altro che aprire la capsula,su una di 37.5 mg ci son 133 granuli,e togliere prima 2,poi 3,fino a 5 granuli al giorno,richiudendo poi chiaramente la capsula...Ebbene da 133 ero arrivato a 58,quindi in proporzione a 16.3mg,e ho iniziato a star malissimo.

[#3]  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
La paratica di aprire le capsule contando i granuli in maniera certosina potrebbe alterare la molecola e dovrebbe essere sempre evitata. E' stato il medico a consigliarla?
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#4]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
La riduzione fatta e' sbagliata: i granuli contenuti nella capsula sono di tre dimensioni differenti e di diverso contenuto di principio attivo il cui scioglimento nello stomaco e' graduale.
Tra questi vi e' del materiale inerte: dei granuli che non hanno principio attivo e inseriti per completare la capsula.

Chi le ha suggerito di fare in questo modo?
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#5] dopo  
Utente 277XXX

E' stata una mia iniziativa,piuttosto di provare a prendere la compressa di 37.5mg a giorni alterni,e il mio psichiatra ha condiviso la scelta...ho in effetti notato che la grandezza dei granuli non è uguale,ma non credevo avesse un senso la cosa.
Ma secondo voi,cari dottori,è come se abbia ricevuto una sorta di scossone/black out?Cioè riprendendo la terapia come prima nel giro di qualche giorno dovrei ritornare a mangiare serenamente e ad essere più attivo e anche meno triste e pensieroso?

[#6]  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Tale decisione va presa su indicazione dello psichiatra
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it