x

x

Disturbi del pensiero,ossessioni.

Salve gentili dottori,non è la prima volta che scrivo su questo forum,ho già aperto vari thread con un altro account con cui non riesco più ad accedere.Iniziocol dire che è da almeno due anni o poco più che soffro disturbi di cui non conosco ne il nome ne l'origine,vi spiego,innanzitutto ho problemi se sto in mezzo alla gente,quando cammino per strada sono scoordinato,mi tremano le gambe,sono agitato,una specie di fobia sociale credo,ho pensieri fissi che non vanno più via,come ad esempio paranoie di essere fissato dalle persone,anche se queste in realtà non ci sono,ho delle ossessioni,ad esempio,se penso che non debba fissare una persona,o la sua mano per dire,o la sua bocca,non riesco più a togliermelo dalla mente,cercando di non guardare anche se io in realtà non voglio guardare,ma mi ossessiona questo fatto.Bene detto questo,sono andato due volte da uno psichiatra e una volta da un neurologo a cui mi sono rivolto per tensione muscolare dietro la nuca e dietro il collo,e anche su entrambi i lati della fronte,dalle tempie fino alla zona frontale e mi ha diagnosticato cefalea muscolo tensiva,che mi viene per questi problemi che ho,lo psichiatra (donna) invece,da cui sono andato due volte,una a maggio e una pochi giorni fà,dato che non ho soldi per fare una terapia duratura,continua a dire che si tratta di "ansia giovanile" come dice lei e basta,quando io gli ho spiegato che quella poca ansia che ho,che tra l'altro non mi dà manco tanto fastidio,mi viene per altri motivi come i pensieri e le ossessioni,lei dice che sfogo l'ansia con il cervello,io a volte mi sento delle pressioni alle tempie e sulla fronte e non riesco più a pensare,ho una grande confusione.COmuqnue la psichiatra la prima volta a maggio mi ha prescritto il lorazepam 1mg che ho preso per qualche giorni ma che mi faceva stare un pò male,nel senso che mi sentivo apatico e comuqnue i problemi che avevo mi venivano lo stesso,l'altro giorni che ci sono ritornato gli ho spiegato che non credo che sia l'ansia che mi dà fastidio,e non mi ha neanche prescritto niente,ha detto di continuare con il lorazepam,e come al solito ho fatto due giorni e ho smesso per lo stesso motivo.Gli ho spiegato che non ho soldi per proseguire la terapia perchè non riesco a lavorare per colpa di ste cose,se qualcuno mi parla a volte facciò difficoltà a seguire e ad apprendere,oltre al fatto che rimango con lo sguardo fisso nel vuoto se penso mi stiano fissando,e non riesco a pensare,lei comunque dato che mi fà pagare poco,vuole che mandi i miei genitori da lei e dice che devono pagare loro le mie visite perchè io sto male,ma io non me la sento,ho 24 anni non lavoro e sto ancora con i miei genitori e davvero non ce la faccio più,per questo preferisco fare da solo.Che cosa posso fare?Voglio guarire ma alla psichiatra secondo me,adesso non voglio offendere nessun medico per carità,interessi solo guadaganre soldi più che curare davvero una persona che purtroppo e senza soldi e vuole guarite,Scusate per il papiro.
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 37.7k 898 60
Gentile utente,

i servizi pubblici di zona offrono visite psichiatriche al solo costo del ticket.

Sarebbe il caso di farsi visitare e far introdurre una terapia adeguata ai suoi disturbi.

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
dopo
Utente
Utente
Quali sarebbero i servizi di zona?I centri di salute mentale?La psichiatra dove sono andato dice che da quei centri non avrò mai una cura adeguata,credo che per lei solo se spendo 200 euro da lei per una seduta che dura mezz'ora dove dice solo che ho l'ansia giovanile vadano bene.Ad ogni modo,sò che non si fanno diagnosi online,ma per favore,potrebbe dirmi almeno di cosa potrebbe trattarsi?Se premo dove mi sento le pressioni sulla fronte,o anche se tocco ocn il dito,mi fà male come se avessi un livido,non sò se centra qualcosa però quando ho confusione mentale è proprio in quei punti che mi sento un blocco,quindi le chiedo solo di dirmi cosa potrebbe essere e se davvero è il caso che spenda soldi per farmi dire che si tratta di "ansia giovanile" quando l'ansia nemmeno ce l'ho.
Se mi rivolgo a voi è perchè davvero non sò più che fare per sapere come fare per guarire e per sapere quello che ho.
[#3]
dopo
Utente
Utente
In attesa di una risposta,volevo chiedere se sarebbe utile fare una tac o una risonanza magnetica o altro per vedere se c'è qualcosa,è possibile o me lo sconsigliate?
[#4]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 37.7k 898 60
La sua psichiatra sbaglia.

I servizi pubblici hanno psichiatri competenti in grado di curare il suo problema, al solo costo del ticket.
[#5]
dopo
Utente
Utente
quindi intende centri di salute mentale?perchè io avevo pensato anche di rivolgermi al policlinico della mia città magari per una visita lì.Comuqnue un'altra cosa dottore,mi consiglia o no una tac oppure un qualsiasi esame?
[#6]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 37.7k 898 60
Non le consiglio nessun esame.

Se ritiene di non avere denaro per pagare uno psichiatra privato puo' rivolgersi a qualsiasi servizio pubblico desideri pagando il ticket previsto per la prestazione.