Utente 203XXX
salve gentilissimi medici,
avrei bisogno di un vostro parere/consulto.
proprio ieri mi son recato del mio specialista per una visita di controllo e mi è stato detto dallo specialista che visto il mi netto miglioramento devo diminuire lo zoloft.
io attualmente prendo 0.25 mg di xanax al mattino con mezza pastiglia di zoloft da 100 ed alla sera sempre 0.25 ed una pastiglia da 100 di zoloft.
il mio percorso con lo zoloft è stato per circa 2 mesi 50 poi per altri 3 mesi 100 e poi altri 7 mesi a 150.in questo periodo (cioè dall'inizio della cura con zoloft) ho scalato lo xanax da 2 mg al giorno a 0.5 al giorno.
ora secondo voi è troppo presto per diminuire lo zoloft?
se no come lo posso diminuire? perchè lo specialista a detto che non ci son particolari problemi nel portarlo da 150 a 100 e che son comunque coperto.
grazie mille per la fattiva collaborazione

[#1]  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Quale e' la diagnosi?
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#2] dopo  
Utente 203XXX

depressione reattiva...dovuta a momento di stress che mi ha portato ad esaltare il carattere ansioso con la conseguenza di cadere in depressione.

[#3]  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
In genere la durata della terapia varia tra 12 e 14 mesi. La scelta sulla discontinuazione e sulle modalità spetta allo specialista di riferimento che ha gli strumenti per verificare lo status clinico attuale e formulare una previsione di massima per i prossimi mesi.
Cordiali saluti
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#4]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Il suo medico mi sembra che le abbia fornito delle indicazioni, cioè di diminuirlo e come farlo.
Esattamente da cosa nasce il suo dubbio, visto che fino ad ora ne ha seguito le indicazioni ed ha infine ottenuto dei miglioramenti ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#5] dopo  
Utente 203XXX

grazie per le risposte...
la mia perplessità nasce dal fatto che mi ha detto di togliere senza nessuna modalità la mezza pastiglia di zoloft al mattino..e volevo semplicemente un vostro parere..
grazie

[#6]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
"mi ha detto di togliere senza nessuna modalità la mezza pastiglia di zoloft al mattino"

Cosa vuol dire senza nessuna modalità ? A me l'indicazione sembra chiara. Che significa modalità ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#7] dopo  
Utente 203XXX

nel senso che non mi ha detto di sospenderla gradualmente... ma da un giorno all'altro non prenderla piu... e la cosa ma lascia perplesso..
volevo un vostro parere

[#8]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
"nel senso che non mi ha detto di sospenderla gradualmente..."

Non capisco francamente di cosa sia perplesso. Ha stabilito che debba esserci per forza una gradualità e dopo le sembra strano che il medico le dica di sospendere una medicina senza gradualità.


Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#9] dopo  
Utente 203XXX

generalmente quando si comincia a diminuire un ssri si fa diminuire la dose (almeno per la mia conoscenza) con un certo criterio.. mentre lo specialista mi ha detto che basta togliere la mezza al mattino senza problemi.
Non capisco quindi se va bene diminuire la mezza cosi bruscamente ed eventualmente sapere il metodo corretto per la diminuzione
grazie mille

[#10]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

1-Generalmente le medicine si riducono in maniera graduale.
2-Il suo terapeuta le ha detto di ridurre da 150 a 100.

Quindi non capisco cosa non torna. Quel "certo criterio" che si usa nella riduzione dei medicinali non si capisce perché secondo Lei non sia stato applicato, e non si capisce secondo Lei quale dovrebbe essere.

Sembra un dubbio fine a se stesso.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#11] dopo  
Utente 203XXX

io non sono un esperto di medicina ma leggendo anche nei vostri post, da quanto ho capito, generalemnte si tende a diminurire il farmaco facendo alternando i giorni ovvero:
lunedi prendo la mezza alla mattina mentre martedi no e cosi via.
Vi ringrazio per le vostre risposte e mi scuso per l'insistenza.
grazie mille

[#12]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Non capisco a quali medicine si riferisca e a quali situazioni. Ognuno pone questioni particolari, non è detto che una risposta si applichi ad ogni persona che assume un qualsiasi farmaco.

Il medico comunque le ha già dato un'indicazione chiara.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#13] dopo  
Utente 203XXX

salve gentilissimi dottori.
volevo porvi un quesito in merito alla diminuzione dello zoloft.
ora è circa un mese che prendo 100 mg di zoloft e 5 goccie di xanax alla sera.
devo dire che mi son trovato anche meglio di prima prendendo 150 mg..mi sento meno agitato.
oggi però ho una giornata un po strana, un po giu.
ora non so se sia perche sono sempre pieno di lavoro e stressato (oltretutto da stamattina ho un dolore forte alla scapola) oppure una ricaduta dovuta alla diminuzione dello zolft e della xanax che è da l'altro ieri che non lo prendo.
ho sentito il mio specialista il quale mi ha detto di attendere un paio di giorni per vedere ma che secondo lui non è una ricaduta.
voi che dite?
grazie mille

[#14]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

E' bene che si faccia riferimento allo specialista, altrimenti si moltiplicano i pareri su questioni rispetto alle quali si è già ricevuta istruzione.

In generale la preoccupazione "a fondo perduto" su domande che comunque trovano risposta solo nel decorso non è utile che sia alimentata.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#15] dopo  
Utente 203XXX

salve gentilissimi medici.
come stabilito dal mio specialista ho diminuito da circa un mese il dosaggio di zoloft da 150 a 100 e lo xanax solo alla sera 0.25.
è da un po di giorni che però sono più "triste" o meglio, mi con la monotonia delle giornate e con le mie "paure" di ricadere in depressione/ansia, entro un po nel turbine dei depressione.
avevo visto anche lo specialista il quale mi ha detto di aspettare e che forse non era ancora il momento opportuno per diminuire la dose quindi di valutare il rientro dalla mezza past. al mat di zoloft.
la cosa però mi preoccupa molto perchè non vedo mai la fine di questo tunnel e vivo sempre con la paura di ricadute e di quando sarà il momento di togliere i farmaci.
mi preoccupa anche il fatto che come scritto nei post precedenti la durata è di circa 12 14 mesi ed io considerando anche il periodo di inizio ho passato i 12 mesi.
volevo sapere un vostro parere in merito alla mia situazione.
Vi ringrazio molto

[#16]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

"di quando sarà il momento di togliere i farmaci." Non è detto che arrivi nessun momento, non ci sono scadenze predefinite.

Non si capisce, interpella due specialisti diversi in parallelo ?

In più un parere qui, che non ha senso perché è inutile commentare ogni singolo passo della sua cura, i commenti sono stati fatti, nel seguire uno schema di cura poi se si affida ad un medico è inutile ripetere ragionamenti già fatti in linea generale con altri o con medici virtuali.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#17] dopo  
Utente 203XXX

ok grazie per le indicazioni e scusi il disturbo..
solo che mi sono avvilito perchè vedevo che con le cose anche con la dose da 100 andavano bene ed ora sono rattristato per l'aumento..anche perche vivo la cosa come un fallimento.

[#18]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Non vedo perché. Se è un fallimento è della medicina, cioè un limite, non suo. In realtà il ragionamento è paradossale, lei si rattrista perché sta peggio, il fatto che aumenti è una conseguenza logica se si pensa di andare verso il recupero del benessere. Ma più semplicemente Lei aveva assunto una dose di 150 mg già in passato. Le dosi a cui si è risposto spesso sono quelle che per lungo tempo sono necessarie, riducendole la situazione non rimane soddisfacente.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#19] dopo  
Utente 203XXX

la ringrazio.. davvero gentile.
ora per es. che ho la ragazza mi preoccupo perche ho paura di non amarla piu ed è una cosa assurda in quanto per lei farei tutto ed è la persona piu speciale al mondo per me.. ma pure essendone convinto mi faccio prendere da queste paure e la mia situazione peggiora ulteriormente.
questa mattina ho integrato la mezza da zoloft.. spero solo che il tempo necessario per l'effetto passi velocemente e che la situazione migliori.
la ringrazio anticipatamente

[#20]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Non si capisce però cosa stia facendo. La mezza di zoloft è una sua iniziativa, nessuno qui glielo ha indicato, e il suo medico non le ha detto questo.
Se sta utilizzando i consulti per poi decidere quali cambiamenti apportare alla cura, non lo faccia, non è a questo che serve questo spazio.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#21] dopo  
Utente 203XXX

no no assolutamente non si preoccupi..
il mio specialista mi aveva detto che se nel giro di una sett non si sistemava la situazione di eventualmente integrare la mezza e dopo averlo contattato l'ho fatto..
grazie mille...
quanto tempo devo attendere per la risposta alla mezza?

[#22]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

circa un mese.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#23] dopo  
Utente 203XXX

salve,
come anticipato nei post ho riportato lo zoloft a 150 da circa una sett.
le cose sono un po migliorate ma sono sempre molto soggetto a rattristarmi ed a cadere in pensieri ossessivi sulla mia situazione.
so che il tempo di verifica efficacia è circa 1 mese, ma il medico di condotta (quando oggi sono andato a farmi la ricetta) che in una sett. si sentono gia gli effetti perchè ho gia zoloft in circolo e perche ho gia assunto la dose di 150 in passato.
cosa ne pensate?
grazie

[#24]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Lo zoloft è in circolo da subito dopo che lo si prende, ciononostante gli effetti si vedono dopo circa un mese per un meccanismo di risposta cerebrale che non è immediato. Idem per gli aumenti di dose.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#25] dopo  
Utente 203XXX

scusate gentilissimi dottori,
volevo sapere se è normale che la situazione relativa alle ansie e paure è peggiorata con l'aumento dello zoloft.
Ho una paura ed un ansia tremenda di non amare piu la mia ragazza e di volerla lasciare.
ma io so che non è cosi, perchè è una persona stupenda ed io la amo.
Ho anche come la sensazione di derealizzazione.
è possibile causa dell'aumento dello zoloft?
grazie

[#26]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Sta semplicemente riprendendo le informazioni che già sa e ripetendole in forma di domanda. Idem per i dubbi che già sono prodotti nel disturbo per cui si sta curando. Senz'altro oppresso da questi pensieri ci si sente "spaesati", si vive come chiusi in una stanza a verificare la realtà o la non-realtà, con una finestra che dà sulla vita. Le medicine solitamente all'inizio fanno aumentare l'ansia.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#27] dopo  
Utente 203XXX

la ringrazio dottore è stato molto gentile..
Cavolo andavano così bene le cose!
spero che la mia vita anche sentimentale torni in carreggiata.
anche perchè ormai sono stanco di vivere con la paura di ricadute o cercare ogni singolo indizio che porti a dimostrare che c'è qualcosa che non va.
grazie

[#28] dopo  
Utente 203XXX

salve, cn il passare dei giorni sembra migliorare la situazione,
l'unica cosa che mi preoc è che non riesco ad avere erezioni che permettano un rapporto sessuale.
prima con la dose di 150 non avevo problemi ora però si.
può essere che sia cambiato qualcosa o solo l'effetto transitorio dell'aumento!?
grazie

[#29]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

specialmente all'inizio è più che possibile.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#30] dopo  
Utente 203XXX

poi migliora giusto?
grazie

[#31]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Sono domande sul futuro, che non possono trovare risposta.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it