Utente 145XXX
Gentilissimi Dottori,

da qualche giorno mi capita di fare pseudo sogni e pensieri del tutto involontari ed incontrollati nella fase di dormiveglia. Li chiamo pseudo sogni perché mi rendo conto di essere ancora in parte cosciente, vale a dire orientato spazio tempo (so di essere nel letto, ecc ecc) ma mi appaiono alla mente immagini e/o suoni di qualunque genere come se stessi sognando ma in maniera molto più "leggera" e meno definita, tant'è vero che quando mi rendo conto di questo mi sveglio dal dormiveglia e mi rendo conto di quanto accaduto. Oppure, sempre nella fase di transizione, e quindi di coscienza parzialmente mantenuta, di pensare cose involontarie (come effettivamente capita nei sogni), completamente senza alcuna connessione con quello a cui potevo pensare mentre mi coricavo. Mi chiedevo se fosse del tutto normale e fisiologico, ed avevo letto di queste immagini/allucinazioni ipnagogiche: è questo il caso? Aggiungo che sto passando un periodo di discreta ansia correlata a decisioni da prendere riguardo il mio futuro.

Ringraziandovi per il tempo dedicatomi, saluto cordialmente!

[#1] dopo  
Dr. Roberto Di Rubbo

28% attività
4% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)
EMPOLI (FI)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2013
Gentile Utente,
nella fase di transizione fra lo stato di veglia e quello di addormentamento possono presentarsi immagini come quelle da lei descritte, illusioni ipnagogiche, in cui sono coinvolti vari sensi in differente percentuale (vista, udito, tatto) e a cui è associata spesso una sensazione di paralisi motoria (non potersi muovere). In periodi di stress, in alcune persone, possono intensificarsi o presentarsi per la prima volta. il tentativo da perseguire è riconnettersi con l'attenzione alla parte sveglia prendendo così una certa distanza dall'illusione, quando ciò è possibile.
cordialità,
Dr. Roberto Di Rubbo

[#2] dopo  
Utente 145XXX

Gentile Dott. Di Rubbo,

la ringrazio immensamente per la disponibilità e la celerità della risposta.
Quindi è possibile ascrivere il tutto ad un quadro parafisiologico, magari esacerbato da uno stato di ansia/stress?
Mi chiedevo, più che altro per curiosità, se queste allucinazioni ipnagogiche posso costituire segni prodromi di eventuali patologie.
In ultimo quindi reputa non necessario un eventuale approfondimento clinico?

Ringraziandola nuovamente, cordialmente saluto ed auguro buone feste!

[#3] dopo  
Dr. Roberto Di Rubbo

28% attività
4% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)
EMPOLI (FI)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2013
Gentile Utente,
è possibile che questo fenomeno sia temporaneo e accentuato dallo stress. In genere le illusioni ipnagogiche non sono prodromiche di ulteriori patologie. Se esse continuassero e lei vedesse insorgere altri sintomi sarebbe necessaria una visita dello psichiatra per inquadrare il fenomeno.
Cordialità,
Dr. Roberto Di Rubbo

[#4] dopo  
Utente 145XXX

Gentile Dott. Di Rubbo,

rinnovo la mia gratitudine e Le auguro buone feste.

Cordialmente

[#5] dopo  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
20% attualità
16% socialità
VITERBO (VT)
TERNI (TR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Concordo con il dott. Di Rubbo. I fenomeni ipnagogici sono molto comuni e,se vissuti con la giusta disposizione d'animo, possono essere gradevoli. Qualcuno li ha chiamati "il teatro della mente".
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-