Utente 328XXX
Gentili dottori secondo voi praticando la meditazione si può guarire dall ansia? O più che altro si può guarire da uno stato d'animo sempre a zero? Io soffro di tutte e due le cose, ansia e stato d'animo a zero (vedo tutto in modo triste). Sto facendo psicoterapia ma con scarsissimi risultati. Ora vorrei avvicinarmi alla meditazione perché ho sentito che fa guarire da ansia depressione e cose così. Voi dottori che ne pensate? Grazie

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

L'ansia non è un disturbo definito. Quale è la sua diagnosi ?

Dice che fa una psicoterapia, quindi dovrebbe essere stata definita una diagnosi. I disturbi d'ansia o le depressioni hanno precise terapie farmacologiche inoltre, cosa a cui non fa riferimento.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 328XXX

Per sei mesi ho preso xanax da 0.50 dopo pranzo e deniban dopo cena. Dopo aver spiegato al mio psichiatra i sintomi mi ha detto che soffrivo di ansia. Ma gentile dottore la mia domanda era una e molto semplice, indifferentemente dal fatto se o preso farmaci o no! Praticare la meditazione aiuta a guarire l'ansia e la depressione? Lei da medico cosa mi dice? O si o no o non lo so. Senza paroloni medici, la meditazione aiuta? Si.. no...o non lo so.. ecco una risposta di quelle tre si potrebbe avere? Grazie infinite

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

L'ansia e la depressione non è una diagnosi. "soffrire di ansia" non è niente di preciso, quindi non si indicano le cure a casaccio sui sintomi.

Segua delle cure mediche basate su diagnosi più precise. Questo è un sito di consulti medici in cui riceve le risposte che riteniamo sensate, non delle risposte senza senso tipo si e no a domande come "la meditazione fa bene all'ansia".

Sta scrivendo da tempo domande sempre relative alla stessa cosa, non sembra che stia andando avanti con alcuna cura e non si capisce perché.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 328XXX

Il mio psichiatra mi ha detto che soffro di ansia. Non è una mia colpa se il mio psichiatra mi ha dettocosì. Non mi ha dato altra ddiagnosi mi ha semplicemente detto che soffro di ansia. La cura anche se lei dice che ancora non ho fatto nulla l'ho fatta. Sia farmacologica (xanax e deniban) sia psicoterapia. E non ho avuto giovamento. Per questo chiedevo se la meditazione può aiutarmi. E comunque preciso che questa volta la mia domanda era diversa dal solito. Chiedevo solo se qua cera un medico che sapesse dirmi se la meditazione aiuta oppure se non serve.

[#5]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Infatti non è colpa sua, ma non è una diagnosi comprensibile.

"Chiedevo solo se qua cera un medico che sapesse dirmi se la meditazione aiuta oppure se non serve. "

Vedo che non ha letto quello che le ho scritto.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#6] dopo  
Utente 328XXX

Gentile dottore allora sarebbe così gentile da darmela lei una diagnosi al mio problema? tutto è iniziato 2anni fa,ho cominciato ad avvertire strani sintomi che non avevo mai avuto.Tutto è cominciato con 1 leggero senso di stordimento,non fisso ma che mi veniva ogni tanto e durava solo pochi secondi,in più mi sentivo come affaticato.mi sono preoccupato e sono andato a farmi tutti gli analisi del sangue elettrocardiogramma e non è risultato nulla.Ho fatto 1colloquio con il dottore ed è uscito fuori che secondo lui dormivo poco e i sintomi erano derivati dalla stanchezza.tornai a casa presi dei ritmi diversi e i sintomi passarono(purtroppo non era cosi)dopo 3mesi che stavo bene partii per un viaggio a parigi,arrivatoa Parigi andai a mangiare in 1ristorante ed ecco che mi sentii male,ho cominciato ad avere caldo,mi sudavano le mani mi girava la testa mi sentivo svenire e mi sentivo 1nodo alla gola e le gambe me le sentivo debolissime.Corsi subito in hotel e mi misi sul letto, sono stato tutta la notte a piangere come 1bambino avevo pensieri strani avevo paura di sentirmi male in 1paese che no era il mio avevo paura che non avrei più rivisto i miei genitori e cose del genere, insomma se ci penso ora erano pensieri infondati.sono stato male per 5 giorni,uscivo poco dall hotel e se uscivo non mi allontanavo mai troppo per paura di sentirmi male e anche perché camminare mi stancava eccessivamente.Ricordo che il sintomo più brutto era il senso di svenire anche se poi di fatto non sono mai svenuto.dopo che ritornai dalla vacanza pensaichd tutto sarebbe passato e invece le cose peggiorarono.mi svegliavo la mattina e mi chiedevo se ce l''''avrei fatta ad affrontare la giornata, andavo a lavoro e mentre lavoravo sembrava che non ero più dentro al mio corpo, addirittura anche il mio udito era strano,vampate di calore, e pensieri pessimisti al massimo, e fissoavevo sempre la sensazione di svenire,mi sentivo la testa lleggerissima,e il respiro forzato,mi veniva la voglia di fare grossi respiri e il respiro non mi veniva naturale, oltre a tutti questi sintomi avevo uno stato d''''animo a zero.Tutti questi sintomi sono durati circa2 settimane, poi piano si sono allegeriti ma non scomparsi del tutto.Prima ce li avevo fissi poi si ripresentavano se dovevo fare qualcosa di diverso,anche solo se dovevo entrare al bar a farmi una ricarica del telefonino,se ero alle poste in fila o se ero in macchina fermo al semaforo.Poi piano ho cominciato ad abituarmi e sembrava che i sintomi fossero spariti.Sono stato alcuni mesi bene,poi dopo 5 mesi mi sono ricomparsi.Secondo me il motivo che mi ha scatenato l''''ansia è 1 relazione molto sofferente con 1 ragazza.tradimenti e prese in giro a non finire.secondo voi è 1coincidenza che mi è venuta l''''ansia propio nei giorni che sn stato male x questa ragazza? Sono stato 4anni che ho sopportato di tutto,4lunghi anni dove ho sopportato emozioni negative veramente forti poi alla fine sono scoppiato in ansia. Io ho l''ansia da quei giorni li. Ad agosto del 2013 un neurologo mi ha dato una cura xanax 0.50 dopo pranzo e deniban dopo cena. La cura lho fatta per sei mesi e ora sto facendo la psicoterapia. I sintomi forti mi sono passati via da tanto. Raramente ritornano. Però mi è rimasto addosso un senso di tristezza che non riesco a farmi passare. Vedo grigio sempre e comunque. Dottore me la dia lei la sua diagnosi la prego

[#7]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Sta ripetendo questa storia consulto dopo consulto. Faccia fare una diagnosi (e questo è compito del medico) e poi una terapia (ne ha provata una per la depressione, tutto qui). Non ripetiamo le stesse considerazioni già fatte in altri consulti.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#8] dopo  
Utente 328XXX

Vabbè fatto sta che la diagnosi rimane un mistero. Booo sembra che sia chissà che. Vabbè tolgo il disturbo

[#9] dopo  
Utente 328XXX

Buongiorno, nel suo caso possono essere utili terapie che utilizzano la meditazione, come le cognitivo comportamentali di terza generazione, ad esempio l'Acceptance and Commitment Therapy. La sola meditazione è sicuramente utile nei casi di ricadute o in presenza di un pò di ansia e/o un tono dell'umore ridotto. Ecco questa è stata una risposta data da uno psichiatra in un altro sito. Ci voleva tanto per darmi una risposta del genere? Grazie comunque lo stesso

[#10]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

"Ci voleva tanto per darmi una risposta del genere?"

Ah ma allora le andava bene una risposta a casaccio. Quella se la può dare anche da solo.

E poi sa cosa ci voleva per dare un risposta del genere: un altro sito.

Trovo la risposta (a parte che non sappiamo come ha formulato la domanda) assolutamente ingiudicabile, poiché non si riferisce ad alcuna diagnosi, e francamente che la meditazione sia utile nei casi di "ricaudute" (ma di cosa ?) e presenza di "un po' di ansia e umore ridotto" (ma stiamo scherzando ? siamo al bar ?).

Quindi adesso ha avuto la sua risposta, che le sarà probabilmente utile a non chiarire la diagnosi e a perder tempo in presunte terapie per non si sa che cosa, fuori completamente da un approccio medico-scientifico.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#11] dopo  
Utente 328XXX

In poche parole mi sta dicendo che lo psichiatra che mi ha dato tsle risposta è un incompetente.

[#12]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

No, le sto dicendo che io personalmente non capisco a cosa faccia riferimento la risposta, visto che la domanda è indefinita.

Chiuderei qui.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#13] dopo  
Utente 328XXX

La domanda come ha detto lei in precedenza è sempre la stessa (non ha detto lei che chiedevo sempre la stessa cosa? ) ho chiesto ad un psichiatra se meditare faceva guarire dall ansia. Lei mi aveva risposto che l'ansia non è una diagnosi quindi che non c'era risposta. Invece un altro psichiatra mi ha risposto. E ho postato la risposta. Ce da dire uns cosa gentile dottore, mi sto accorgendo che il mondo della psichiatria è moooolto complesso e che voi dottori la pensate ognuno in modo diverso dall'altro. A dimostrazione di quanto complessa sia la scienza che studia il cervello. Non è colpa sua dottore ma questo che sto dicendo è un dato di fatto. Ponendo la stessa domanda a 5 diversi psichiatri si può vedere che la risposta non è mai la stessa. Il problema in fondo è: quando uno e in cura a chi deve credere dei 5? Questa non è una domanda e solo un esempio per capire che non e tutto così semplice per noi che veniamo a chiedere aiuto a voi dottori. Quando uno sta male rimette tutte le sue speranze in voi dottori ma spesso (non sempre) si accorgeche ogni ddottore ha un modo diverso di vedere le cose rispetto a un altro. Eppure i libri dovrebbero essere stati gli stessi dove avete studiato no? Comunque dottore lei e gentilissimo come tutti gli altri dottori (una cosa che vi accomuna c'è dai) la gentilezza

[#14]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

La domanda è sempre la stessa ma così come è posta non ha senso né può avere risposta, poiché (torno a dirlo) "ansia" non è una diagnosi, è come dire "tosse".

La scienza del cervello è complessa quanto tutte le altre, soltanto che a differenza di altre ha due caratteristiche:
1- una parte della pratica che riguarda i problemi psichici è gestita completamente fuori dall'ambito scientifico, anche se ufficialmente si tratta di approcci riconosciuti e diffusi. I libri possono anche essere gli stessi, ma a volte no, sono completamente diversi. Ad esempio lei forse associa alla psichiatria Freud come molti altri, ci sono scuole in cui è ritenuto un "padre", e altre in cui semplicemente non si menziona quasi.

2- I pazienti che hanno questi problemi, forse influenzati da questo stato di cose, a volte si accontentano di termini generici o comunque vanno "sul sintomo" e non su qualcosa di un po' meglio definito.

Naturalmente questo succede anche altrove. Si pensi, che ne so, a chi prende integratori per "rafforzare le difese immunitarie", o farmaci per "sgonfiare e dimagrire", oppure "ricostituenti e vitamine" per combattere stanchezza o altri sintomi generici.

Io non sono sempre gentile, ci tengo a non esserlo se penso che sia bene cambiare inquadramento, a costo di ostinarmi a non rispondere "alla lettera" a domande per le quali ogni risposta porta comunque fuoristrada.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#15]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
[#16] dopo  
Utente 328XXX

La risposta mi e stata data da uno Specialista in Nutrizione e Scienze dell'alimentazionePsicologia e Psicoterapia.. PSICOLOGIA e PSICOTERAPIA

[#17]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Appunto. Non uno psichiatra.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#18] dopo  
Utente 328XXX

Dottò me lo darebbe per cortesia un suo parere a riguardo delle 5 leggi biologiche di hamer e la nuova medicina germanica. Secondo leii funziona contro l'ansia? Ho fatto una cura farmacologica per sei mesi xanax e deniban senza alcun risultato, ora sto facendo una psicoterapia con uno psichiatra che mi sta prendendo tantissimi soldi e l'unica cosa che fa e scrivere ciò che io dico senza però passarmi il problema. (Ma queste sono cose che lei ormai di me sa gia quasi a memoria) :) Seguire la nuova medicina germanica e le cose che dice il dottor hamer potrebbe guarirmi da questa ansia e depressione che nessuno fin'ora è riuscito a guarire? La prego come sempre in una risposta esaustiva grazie infinite

[#19]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Io mi occupo di medicina. Di teorie e di pratiche gratuite ad esse ispirate ne può trovare quante vuole.

Non esiste nessuna "nuova medicina" o "medicina alternativa".

Mi sembra che esprime più un gusto per soluzioni che siano "misteriose e nuove" che per provare ciò che la medicina offre.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it