Utente 153XXX
Salve a tutti, vorrei chiedervi un consulto in quanto sono in una situazione di estrema preoccupazione. Sabato scorso, e quindi 8 giorni fa ho avuto 1 serata in cui, oltre ad avere bevuto molto, ho assunto cocaina. Mi è stata offerta una striscia molto grossa, io ne ho siffatta meno della metà ma comunque direi che corrispondeva ad una dose media, visto che appunto la striscia era grossa. Premetto che non era la prima volta nella mia vita che la assumevo, circa 15-20 anni fa ogni tanto capitava che il sabato sera me la offrivano. Poi era recapitato un paio di volte 4-5 anni fa. Sabato scorso non ho avuto effetti particolari...ovvero stavo bene, l'unica cosa è che avendo bevuto molto quando son tornata a casa avevo nausea, ma comunque non ho vomitato. Il giorno dopo stavo malissimo..sintomi post sbornia, gran mal di testa e nausea, e questi sintomi sono durati 2 giorni. Poi da martedì ha cominciato a venirmi un dolore a livello cervicale, oltre ad una estrema preoccupazione sul fatto che la cocaina potesse avermi procurato dei danni irreversibili....ecc. oggi dopo appunto 8 giorni ho ancora questo fastidio-dolore nella parte bassa della testa, simile cervicale appunto. Ho il pensiero fisso sulla paura di avere avuto qualche danno...e sinceramente non riesco a capire quanto veramente ancora non sto bene o quanto sia la mia ansia-paranoia-preoccupazione...leggo in internet cose di tutti i tipi che mi hanno fatto venire una gran paura e ho il pensiero fisso su questa cosa....questo fastidio a livello cervicale potrebbe essere indice di un danno neurologico? Grazie mille....

[#1]  
Dr. Alex Aleksey Gukov

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
12% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
il dolore può insorgere come parte dell'effetto rebound dopo che gli effetti piacevoli svaniscono, perché la cocaina di per sé ha effetti antidolorifici, ma talvolta (più raramente) può anzi far insorgere una forma dolorosa. E stiamo parlando di un problema di competenza neurologica (come lo sono ad esempio le emicranie), che andrebbe curata, se non passa, ma senza che ci siano i danni nel senso di perdita di sostanza cerebrale o danni alle capacità cognitive.

Tuttavia, il dolore a livello cervicale può esser talvolta un segno di raccolta ematica, ad esempio, in seguito ad una emorragia, e con la cocaina è possible; ma, visto che sono passati 8 giorni e che è rimasto praticamente l'unico sintomo, e tenendo conto che una emorragia cerebrale avrebbe dovuto compromettere molto di più il Suo stato generale, questa ipotesi è meno probabile. Ma non va sottovalutata.

Non bisogna preoccuparsi e cercare le informazioni che La allarmano di più, ma piuttosto farei la visita dal neurologo.

A preoccuparsi conviene prima dell'assunzione e non dopo.

Con l'età il nostro organismo è meno resistente, e, se una persona ha tollerato bene la cocaina quando è stata più giovane, con l'avanzare dell'età i rischi aumentano.
Dr. Alex Aleksey Gukov

www.psichiatriagenova.tk
www.proiettivo.tk

[#2] dopo  
Utente 153XXX

La ringrazio molto. Nel caso dell'emorragia che altri sintomi avrei potuto avere? Ho letto anche di possibili ischemie a livello del midollo..che possono dare dolore cervicale....potrebbe essere un'altra possibilita? Son entrata in una paranoia incredibile ...oggi cerco di prendere un appuntamento da un neurologo ma non so se riuscirò in tempi brevi...mi consiglia di provare a prendere un antidolorifico? Finora non ho preso niente.
Lo so che bisognava preoccuparsi prima....ho cercato di "usare la testa" non tirando tutta la riga e rifiutando altre righe nel corso della serata....ma non è stato sufficiente....spero solo di non aver avuto danni permanenti o cose simili.....Grazie ancora

[#3]  
Dr. Alex Aleksey Gukov

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
12% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
un'idea potrebbe essere recarsi al Pronto Soccorso, e possono fare la visita neurologica e tutti gli esami necessari li. Con l'ipotesi di emorragia è assurdo aspettare l'appuntamento. Se fosse un dolore già cronicizzato, allora sarebbe corretto prendere tranquillamente l'appuntamento e aspettarlo, ma, siccome è di recente insorgenza e col fattore di rischio in anamnesi recente (l'assunzione di cocaina), è più adatto il Pronto Soccorso. Se non c'è niente, allora prima La rassicurano, meglio è. Se c'è qualcosa, è meglio curarlo prima.
Dr. Alex Aleksey Gukov

www.psichiatriagenova.tk
www.proiettivo.tk

[#4] dopo  
Utente 153XXX

Gentile Dottore,
Sono riuscita a prendere l'appuntamento dal neurologo per domani sera,quindi a questo punto aspetterei domani. Ma da una visita potrà già rendersi conto se si tratta di qualcosa di grave o dovrò fare risonanza magnetica o cose simili per saperlo? Non noto peggioramento dei sintomi...a parte quando mi viene l'ansia a 3000 per cui si acutizza un pò tutto...ma neanche miglioramenti....ho sempre questo dolore a livello cervicale con sensazione di calore nella zona interessata...
Grazie

[#5] dopo  
Utente 153XXX

Però se lei mi consiglia di andare al pronto soccorso e non aspettare domani...ci vado già questa sera. Pensa che comunque dopo 9 giorni possa esserci in corso un'emorragia?
Grazie

[#6]  
Dr. Alex Aleksey Gukov

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
12% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2010
No, penso che è l'ipotesi meno probabile (comunque, non intendevo l'emorragia in atto ma una raccolta ematica post-emorragia, se l'emorragia è mai stata..). E' una ipotesi meno probabile, ma piuttosto questione di cautela. Più probabile la prima ipotesi, la quale ho espresso proprio all'inizio, nella mia prima replica (prova rileggerla), che merita comunque un controllo neurologico.

La cocaina, inoltre, può destabilizzare lo stato emotivo, può far venire l'ansia (come parte degli effetti post-sbornia). Non bisogna drammatizzare, ma neanche banalizzare.

La visita domani va bene. Lei ha già aspettato 8 giorni. Un solo giorno in più non cambia molto.
Dr. Alex Aleksey Gukov

www.psichiatriagenova.tk
www.proiettivo.tk

[#7] dopo  
Utente 153XXX

Ok, grazie, aspetto domani sera. Si diciamo che io tendo a drammatizzare e ad andare in paranoia anche senza il bisogno della cocaina....per cui forse in questo caso il tutto è ancora più accentuato. Scusi ancora la domanda...se ci fosse una raccolta ematica di una emorragia già stata, può riassorbirsi da sola oppure deve essere tolta? Io ho aspettato giorni perché pensavo che il dolore passasse da solo....è un tipo di dolore che mi era venuto anche un'altra volta in seguito ad una sbornia...cioè dopo aver bevuto troppo una sera tanto da stare male, avevo avuto questo dolore simil cervicale per 3-4giorni e poi era passato..quindi pensavo fosse una cosa simile....invece questa volta non mi passa.....
Grazie di nuovo per la disponibilita

[#8]  
Dr. Alex Aleksey Gukov

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
12% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2010
L'ematoma può riassorbirsi anche da sola, ma ci vuole il monitoraggio. Comunque, probabilmente non è questo il problema. E' meglio fare tutte le domande al neurologo.
Importante, che domani (ormai oggi) Lei potrà farsi vedere da lui.
Dr. Alex Aleksey Gukov

www.psichiatriagenova.tk
www.proiettivo.tk