Utente 468XXX
Buonasera,
da un mese a questa parte soffro di lievi fitte al torace, una sensazione di torace oppresso, a volte respiro affannoso, sensazione di battito iregolare, per la prima volta nella mia vita dopo 20 minuti di tapirulan a 5km/h una volta stoppato mi sentivo leggerissimo, mi sono guardato allo specchio ed ero molto pallido (in vita mia non sono mai svenuto e ho sempre avuto una pressione perfetta)
comunicato al medico questi sintomi mi ha fatto fare ECG, HOLTER 24 ore cardiaco e holter 24 pressorio, inoltre ho fatto la visita agonistica per lo sport, con elettrocardiogramma sottosforzo (3 minuti di ciclette) ed esami del sangue e delle urine.
Ciò che è risultato è: alcuni episodi di tachicardia e 1 episodio di bradicardia dall'holter cardiaco, mentre dal'holter pressorio è risultato che ho la massima sempre sopra il 135 e la minima spesso sopra l'80, con episodi di pressione molto bassa 85/55. e episodi di pressione molto alta 180 100.

Misurandomi la pressione a casa noto che ho grandissimi sbalzi nel giro di pochissimi minuti. Per esempio:
ore 20:20 (braccio sinistro) = 150 / 96
ore 20:23 (braccio sinistro) = 100 / 80
Ore 20:24 (braccio destro) = 140 / 90
ore 20:26 (braccio sinistro) = 130 / 80

Ho provato a verificare la funzionalità dell'apparecchio effettuando lo stesso tipo di misurazioni su di un familiare e i suoi valori pressori sono rimasti identici, discrepanza di + o - 1.

Inoltre ho notato che in genere, sia a casa che in farmacia la prima misurazione risulta sempre parecchio più alta rispetto alle successive.

Devo preoccuparmi? come sono possibili oscillazioni simili? a cosa potrebbero essere dovute? Gentilmente potreste spiegarmi cosa comporta e perchè mi succede questo.

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
sono legate alla sua ansia.
Lei non è un copertone d8 auto che gonfia a 2,2 atmosfere e rimane cois per mesi.
la sua pressione varia di secondo in secondo, sia per sforzi che per stati di agitazione

si tranquillizzi

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 468XXX

Grazie Dottore, forse l'ansia influenza un po ma non credo sia quella la motivazione principale anche perché in genere la prima misurazione è molto alta e quelle dopo più basse, (quindi l'ansia mi farebbe abbassare invece che alzare la pressione?). Gli sbalzi come dicevo sono davvero grandi, stamane al risveglio 151 128. Per poi dopo cinque minuti essere 137 81.

Indipendentemente dal momento della giornata se la misuro differenti volte, rimanendo seduto non muovendomi cercando di stare rilassato i valori sono sempre parecchio differenti uno dall altro.

Quello che preoccupa a me non sono tanto i valori rilevati dall apparecchio quanto la sensazione che il cuore anche se mantiene una frequenza bassa batta con una forza esagerata, i colpi sono fortissimi. Oltre alla sensazione di petto oppresso, affanno, dolore agli occhi e alle orecchie.

L'ansia forse sta "aggravando il quadro" ma sono sicuro non si tratta solo di quello.

Ho in programma un ecocolordopler delle arterie renali ma i tempi sono biblici.

Se sto a riposo inoltre la pressione è alta ma non esageratamente mentre bastano piccoli movimenti es fare le scale o qualche passo perché raggiunga valori molto alti. Escludendo l'ansia da cosa potrebbe essere causato?

Grazie per la pazienza e la spiegazione che mi fornirà

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Lei come tutt’intorno gli ansiosi esclude L ansia....
Il fatto che la prima
Misurazione sia più elevata delle successive ne è La dimostrazione

Esegua pure il doppler renale che certamente risulterà normale

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 468XXX

Non la nego Dottore, ammetto che sono molto preoccupato e ansioso in questo momento. Ma non lo sono mai stato in vita mia. E i sintomi li ho avvertiti prima e dopo ho avuto delle conferme, es holter pressorio che segnala ipertensione di primo grado..per il cuore mi basta appoggiare la mano per sentire che picchia tanto da alzarmi la pelle. Sul tapirulan non credo potesse essere l'ansia a farmi diventare pallido e sentirmi leggero come una piuma. Ho pressione alta anche durante il sonno, durante un minimo sforzo o meglio movimento raggiunge come niente i 190 100.
Capisco per l'ansia quanto prima ne parlerò col medico per eventuali ansiolitici o altro prima di intraprendere terapie antipertensive. Ma ho la sensazione che stress e ansia vengano prese troppo facilmente come motivazione. Certo fossi stato miliardario sullo yacht la mia pressione forse non si sarebbe mai alzata. Ma ora lo è. E volevo capire da cosa potrebbe essere dovuto. È più di un mese che la misuro ed è sempre rimasta alta. Con questi sbalzi che mi preoccupano non poco e che avverto. Un attimo sono sereno quello dopo ho il cuore in gola e l'orecchio dolente.

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Non si cura L ansia con ansiolitici ma con farmaci curativi
Lei è ossessionato da banali valori pressori ed é questa la sua patologia

La saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

E' evidente che il significato che dà a questi sintomi è relativo alla preoccupazione, anche perché altrimenti si spiegherebbe poco lo stato ansioso. Se si ha l'ipertensione, la si cura, ma lo stato di preccupazione e il modo in cui parla della pressione fanno pensare che in realtà ne parli come di qualcosa che "sente", il che non corrisponde al parametro in sé.

Manca un tassello: fatti tutti gli esami, i medici cosa le hanno detto in conclusione ?

Se già ha ricevuto una diagnosi che orienta verso un disturbo d'ansia, quello deve curarsi. La domanda "da cosa deriva" è una domanda inconcludente, con cui si vorrebbe trovare un perché come se questo fosse esterno e estraneo al corpo.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#7] dopo  
Utente 468XXX

buonasera Dottore, grazie anche a lei dell'interessamento.
si sono molto preoccupato ed ansioso per questa situazione e sta prendendo anche una piega ossessiva.

La diagnosi del dottore ancora non la ho in quanto devo ancora attendere dei giorni per la visita dal cardiologo, spero lui sappia darmi tutte le risposte che cerco perchè la preoccupazione mi sta facendo davvero agitare molto.


Prima sono comparsi i sintomi poi è comparsa una preocupazione forse esagerata. Essere iperteso alla mia età è una cosa che mi preoccupa molto inoltre mi pare la mia non sia una classica ipertensione eprchè io non ho semplicemente la pressione costantemente a livelli alti ma ho la pressione che passa da livelli bassisimi a livelli altissimi nel giro di pochi minuti. se l'ansia fa questo credo che sia peggio di ogni altra malattia cardiovascolare e comunque se il cardiologo imputerà questi grandi sbalzi pressori all'ansia mi rivolgerò certamente ad uno psichiatra.

sul fatto che "sento" non mi trova d'accordo, io ho avvertito diversi sintomi, come giramenti di testa, battito irregolare ecc, solo allora mi sono misurato la pressione e solo allora ho avuto un dato numerico che "dimostrava" ci fosse qualcosa che non va.

le mie domandeve vertevano che questo quadro è arrivato d'improvviso. Non mi sono scoperto iperteso durante il classico controllo pressorio del medico di base, ma ho avuto tutta una serie di sintomi che mi hanno portat a misurare la pressione e solo allora ho scoperto avere dei valori fuori posto.

non so se capisce cosa intendo

grazie un saluto

[#8] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
"sul fatto che "sento" non mi trova d'accordo, io ho avvertito diversi sintomi, come giramenti di testa, battito irregolare ecc, solo allora mi sono misurato la pressione e solo allora ho avuto un dato numerico che "dimostrava" ci fosse qualcosa che non va."

Appunto, non è così che si procede per la diagnosi di ipertensione.
Sentire gli sbalzi pressori non significa sentire quelli, ma avere altri sintomi, che per caso possono concomitare anche con pressione aumentata. Il problema è che con il termine "pressione" le persone si immaginano qualcosa di sensibile equivalente alla tensione interna, che invece non è.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#9] dopo  
Utente 468XXX

non lo so dottore, so solo che non mi sento bene, ho affanno, mi misuro la pressione ed è 95 / 80. cinque minuti dopo neanche è 155 105.

Questi valori non so se sono normali ma non credo.
MI fa male un orecchia, sento il petto schiacciato. domani andrò in pronto soccorso.

[#10] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Farei senz'altro una visita psichiatrica, è verosimile che abbia bisogno di una cura mirata sull'ansia.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it