Utente 456XXX
Salve la contatto affinché potreste darmi una risposta ad un problema che mi sta distruggendo la vita.. premetto che da piccolo ho sempre fatto uso di canne...smettevo per un po’ poi riprendevo.. un anno fa ho fatto uso di cocaina per svariate volte non proprio tante.. poi ho incominciato ad avere fitte al cuore tachicardia notti insonne tremori occhi rossi con pupilla dilatata ..preso dalla paura ho smesso sia la cocaina che le canne dopo questo non ho dormito più la notte per 1 mese soffrivo di questi dolori al petto battiti accelerati all improvviso mi prendeva il pianto ... stavo male, feci tt gli accertamenti possibili e immaginabili ed era sempre tt ok... man mano grazie a Dio queste cose sono svanite poco a poco però adesso ho sempre una pressione alle tempie che mi sta distruggendo la vita mi sveglio così e continuo per tutta la giornata volevo sapere se questa pressione è causata dal uso di cocaina che ho fatto e se è una cosa che passerà ( da piccolo soffro di emicrania e cefalea insieme e ho sempre forti mal di testa ) volevo una risposta a tutto questo che non mi sta facendo vivere grazie anticipatamente

[#1] dopo  
Dr.ssa Nicole Romeo

24% attività
16% attualità
12% socialità
GUIDONIA MONTECELIO (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2018
Prenota una visita specialistica
Da quanto tempo ha smesso di assumere sostanze...?
Assume alcolici ?
Assume farmaci tipo "cialis"
Ha disturbi del sonno?
È mai stato visitato da psichiatra?
Dr.ssa Nicole Romeo
Medico Chirurgo
Specializzata in Psichiatria
Specialista Psicoterapeuta

[#2] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

In questo passaggio da fasi di uso a fasi di non uso subentrano spesso delle fasi umorali, per cui quando ci si "scarica" si sviluppano quadri ansiosi, e un umore depresso con sentimenti di spavento, timore di essersi rovinato, e conseguente distacco dalle sostanze. Ovvero, un po' l'opposto di prima.
Per quanto riguarda il sintomo in sé, bisogna anche vedere come è stato valutato, se ha preso qualcosa nel frattempo per curarlo o meno.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#3] dopo  
Utente 456XXX

Ho smesso di assumere sostanze da un anno e 4 mesi , non bevo alcolici, non prendo nessun tipo di farmaco , adesso non ho più disturbi del sonno però mi addormento sempre tardi all circa dell una due di notte.. 8 mesi fa sono stato anche dallo psicologo che mi ha prescritto dei psicofarmaci che ho preso solo per poco tempo poi ho tolto tutto da mezzo da solo perché mi facevano sempre dormire.... ma questa pressione alle tempie mi uccide la vita non mi fa sentire libero di affrontare le giornate.... spero in una vostra risposta grazie

[#4] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non lo psicologo, intende lo psichiatra, un medico.
Il termine "Psicofarmaci" così in generale non fa capire che cura abbia fatto.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#5] dopo  
Dr.ssa Nicole Romeo

24% attività
16% attualità
12% socialità
GUIDONIA MONTECELIO (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2018
Ovviamente concordo con il collega.
Sarà stato da un medico ,specialista psichiatra , che le ha prescritto una terapia psicofarmacologica...
che farmaci dunque erano e soprattutto , quale era la diagnosi per cui furono prescritti questi farmaci?
Dr.ssa Nicole Romeo
Medico Chirurgo
Specializzata in Psichiatria
Specialista Psicoterapeuta

[#6] dopo  
Utente 456XXX

Prendevo prazene mezza compressa la sera alle 20:00 e mutabon mite 2mg + 10mg 1 compressa dopo una mezz ora dall altra... gli spiegai tutti i sintomi che avevo come ho descritto a voi e mi diede questa cura......

[#7] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Il mutabon mite in effetti poteva tornare come prescrizione, però se le dava sonnolenza anche solo con una compressa, poteva essere cambiato. Non ha chiesto al medico se le prescriveva un'alternativa ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#8] dopo  
Utente 456XXX

No perché poi ho deciso di sospendere tutto non ho più calcolato farmaci e non ho nemmeno più parlato con lo psichiatra ... saprebbe darmi una risposta a tutto ciò??

[#9] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
La risposta è che è una buona idea chiedere al medico una cura alternativa
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it