Utente 494XXX
Buon pomeriggio gentilissimi Dottori,
Vorrei parlarvi di un mio vecchio problema che, purtroppo, si è ripresentato ieri notte.
Anni fa, mi capitava spesso di notte di non riuscire a dormire per degli attacchi di ansia per diversi motivi e questa ansia provocava un forte aumento dei battiti cardiaci e qualche dolore/fitta al petto e solo dopo molto tempo riuscivo ad addormentarmi.

Questi attacchi di ansia notturna, poi improvvisamente sono spariti e per anni ho dormito tranquillamente, fino a ieri notte: stavo dormendo tranquillamente, poi improvvisamente mi sono svegliato per spegnere la TV che avevo lasciato accesa e da quel momento, ho avuto di nuovo un attacco d'ansia (che mi ha portato a pensare alle cose peggiori) con un aumento dei battiti cardiaci e qualche fitta/dolore alla parte sinistra del petto di breve durata, poi dopo un po' mi sono addormentato.
C'è da dire che negli anni ho effettuato vari ECG dai quali è risultato tutto perfettamente nella norma.
Detto ciò, vorrei avere un consulto da voi: secondo il vostro parere, in base alle caratteristiche del fenomeno descritto poc'anzi, potrebbe trattarsi di un problema cardiaco o di un attacco di ansia? (Dimenticavo di avvisarvi di essere una persona molto ansiosa su tutti gli argomenti della "vita": salute, lavoro, ecc...)

Mille grazie.

Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Sarebbe il caso che decida di farsi visitare da uno psichiatra.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it