Utente 366XXX
Gentili dottori,
Sono un ragazzo di 25 anni che un anno fa ha interrotto la cura basata su finasteride contro l'alopecia androgenetica.
Abbandonata perché sentivo che la mia ansia, durante l'utilizzo del farmaco, si fosse amplificata e soprattutto l'ho abbandonata perché gli ultimi giorni, in vista degli esami universitari, mi rendevo conto che la mia memoria non fosse brillante come al solito.
I primi giorni ero in preda all'ansia più nera, con il a passare del tempo sono migliorato ma non ho mia capito, nemmeno ora, se la mia memoria sia ritornata ai fasti del passato.
Purtroppo questa paura è diventata un'ossessione e mi ha portato a evitare la lettura di libri non universitari (mantengo le letture dei quotidiani) e soprattutto a non apprezzare i risultati universitari da me conseguiti.
Sono stato 2 mesi (marzo-aprile 2019) senza fare nulla che unitamente a una situazione sentimentale particolarmente complessa mi ha portato all'apatia.
Ora, in vista degli ultimi esami universitari, sono in preda all'ansia, nonostante abbia iniziato una terapia.
Voi cosa consigliate?

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
[#2] dopo  
Utente 366XXX

Terapia psicologica breve strategica.
Non ho mai fatto utilizzo di farmaci fino ad ora, perché non si è ritenuta necessaria

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Probabilmente invece è necessaria una terapia farmacologica in quanto pare che i sintomi siano in peggioramento
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139