Utente 129XXX
Buona sera, mio marito è un tipo ansioso di natura da sempre ma da un po di tempo dopo la perdita del padre è diventato sempre di più. Ci siamo recati da una psichiatra e parlando dei suoi sintomi, ad esempio controlla se il portone se è chiuso un due tre volte, usa poco la macchina, ma pensa continuamente di prenderla anche se non se la sente, lega i lacci delle scarpe in modo assolutamente preciso e troppo ordinato, pensa e ripensa sempre le stesse cose.
La psichiatra ci parlava di DOC e per i suoi sbalzi di umore a volte troppo nervosi ci ha prescritto depakin 300 la sera, aclaton 25 la mattina, e intorno alle 14 serenase 15 gocce.
Per ora si sente soltanto un estrema stanchezza e poca voglia di fare, ha però sempre dei pensieri fissi che lo inquietano e lo rendono nervoso. Questa stanchezza lo fa sentire invalidante e quasi lo rende più nervoso.
Secondo voi questa terapia va bene per alleggerire questi pensieri ripetitivi che ha in testa? Siamo sulla giusta strada? Lo vorrei vedere più rilassato ma non troppo giù, non capisco se siamo sulla giusta strada con la terapia o dobbiamo cambiare terapeuta. Mi date qualche consiglio. Grazie mille

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Attualmente la terapia non è specifica per un DOC semplice per cui va capito l'obiettivo terapeutico da raggiungere e i tempi che sono stati previsti per il miglioramento dei sintomi.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#2] dopo  
Utente 129XXX

Buona sera dott.Ruggiero, grazie per la risposta. Volevo chiederle una cosa, in base ai sintomi descritti sopra, alle manie che mio marito ha, come quella di usare l'auto anche se non può e pensa di continuo alle macchine, secondo lei si tratta di DOC?
La psichiatra diceva che può avere pure schizofrenia deve valutare con il tempo. Nel frattempo però io mi sento che non so se siamo sulla giusta strada. Mi può dare un consiglio

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Una descrizione generica non consente una diagnosi on line.

Lei riferisce che viene trattato per un DOC e dalla terapia non si direbbe ma nemmeno siamo ad un trattamento per una psicosi.

Le due patologie hanno dei quadri a volte sovrapponibili ma ciò non toglie che i trattamenti devono essere adeguati per una opportuna riduzione della sintomatologia.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#4] dopo  
Utente 129XXX

Dott.Ruggero scusi se la disturbo. Volevo aggiornarlo della situazione, alla fine a mio marito hanno cambiato totalmente terapia perché è stata dichiarata un disturbo bipolare, e da questo di vengono le sue bugie e quasi la doppia vita che ho scoperto, quando non ci sono io fa tutto l'opposto di quello che dice di fare.
Cmq la psichiatra per ora gli ha dato 7 gocce di serenase scatolo blu al matt e 7 la sera. Tra 10 giorno abbiamo l'altro appuntamento per verificare e pianificare la cura. Ma può essere che con il serenase lo vedo più attivo, con più voglia di fare e anche meno nervoso. Ma non dovrebbe sedarlo invece lo vedo piu di buon umore e attivo.
Grazie cordiali saluti

[#5]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Lo scopo di un farmaco non è quello di sedare in senso stretto ma di trattare elementi patologici che devono giungere ad un certo punto di stabilità.

Non è quindi consequenziale che la terapia debba ridurre determinate attività.

Poi al controllo possono valutarsi anche altri aspetti della terapia in corso.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#6] dopo  
Utente 129XXX

Scusi dott.Ruggero la mia ignoranza sulla materia, ma veramente non ho capito la risposta.
Io gli chiedevo
se il serenase può renderlo più di buon umore e più attivo?
Puo accadere con questo farmaco? Sembra abbia un effetto sull'ansia e sulla depressione. È una mia impressione o il farmaco può avere questo effetto?

[#7]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
il farmaco è un neurolettico che modula alcuni aspetti di malattia presenti al momento della prescrizione.

Tali elementi scompaiono e conseguentemente si presentano nuovi comportamenti o atteggiamenti in assenza della sintomatologia lamentata.

Il fatto che sia più attivo e di buon umore non è una entità di andamento clinico in senso stretto.

C'è una terapia i cui effetti vanno valutati periodicamente dal prescrittore per capire quali siano gli elementi da tenere nuovamente in considerazione.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139