Utente 583XXX
Passo dei periodi di calma e energia incredibile a pensieri negativi, mi sveglio la mattina e se tutto non scorre liscio, anche il minimo pensiero negativo o se qualcuno mi risponde in modo strano, penso "ecco, giornata distrutta".
E li partono sospetto incredibile, sospetto di tradimento continuo, debolezza mentale, insicurezza, competitività assurda, pensieri di paragoni incessanti e incontrollabili rispetto agli altri che nascono dal nulla, mi sembra di vedere le prove dei miei sospetti, panico, paralizzata da una sorta di adrenalina negativa, sentire di stare per esplodere come un vulcano, sento gli occhi che si riempiono di lacrime e il corpo paralizzato dall'ansia, inizio a cercare modi e a dirmi cose per calmarmi, cerco di controllare il respiro, mi incoraggio, mi dico che è solo il mio cervello e che lo devo controllare, sogno spesso di scappare da qualcuno che mi insegue, persone che mi vogliono uccidere, io che vengo resa partecipe di un delitto.
Quando passo i periodi tranquilli e sono calma se mi sfiora il minimo pensiero riguardo a qualunque delle insicurezze prima elencate, me ne frego, dico che starei bene anche da sola, che non mi merito chi mi fa del male, lascio correre, non mi tocca e ci credo veramente, il pensiero negativo dura un attimo e non gli do peso per il resto della giornata.
La mia vita è una montagna russa, una giostra che a periodi va veloce ed è bellissima, altre volte va veloce ma io non capisco cosa succede e vorrei scendere ma non posso perché non dipende da me.


Inoltre non so se è un problema oppure no ma forse mi sono un po' fissata con l'alimentazione.
Non sono magrissima, anzi, sembro più tonda di quanto non dica la bilancia, però non lo so.
A volte vedo problemi dove non ce ne sono, tutti mi dicono che sto dimagrendo troppo etc ma nessuno è preoccupato veramente quindi forse non è niente.


Prendo da due mesi Zoloft da 25 e Xanax al bisogno da 3 anni.
Ho una sindrome premestruale pazzesca, rabbia e depressione incontrollabili, invivibili, e questo mese per la prima volta sono stata meglio ma poi subito dopo il nero di nuovo.
Anzi, anche peggio, non sono più arrabbiata, sono inerme, indifferente, sto a letto, non so neanche io come sono.


Da Natale ho smesso di uscire.
Non ho più niente da condividere con gli altri, io studio finanza e marketing e amo moltissimo studiare, non faccio altro.
Mi fa soddisfazione.


Vorrei capire cosa ho che non va e se il dosaggio prescritto è troppo basso.


Altra cosa: sono stata in terapia un sacco di volte da quando avevo 17-18 anni, ho cambiato molti psicologi/psichiatri, non sono mai andata a fondo con nessuno, non so cosa ho.
L'unica che mi disse qualcosa mi diagnosticó un disturbo della personalità credo, ma è stata la prima e non ricordo altro.
Adesso ho quasi 26 anni e ho appena ricominciato ad andare da un altro psichiatra.
Non vorrei andare in terapia sinceramente.


Grazie per la Vostra attenzione.

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
I dosaggi non sembrano sufficienti per i suoi disturbi e comunque la questione va inquadrata in modo più preciso dal punto di vista diagnostico.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#2] dopo  
Utente 583XXX

Sulla base di quello che ho scritto potrebbe farsi un'idea di quale disturbo potrei avere?

Grazie per la Sua risposta

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Proprio d'ansia ciò che scrive pare non ci sia chiarezza dal punto di vista diagnostico per cui lo deve chiarire con i suoi curanti.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139