Utente 486XXX
Buona sera, ho avuto un incidente piu di un mese fa, ero in scooter e um auto mi ha tagliato la strada mi hanno riscontrato una frattura cranica composta (per fortuna), strappo muscolare alla spalla e sto aspettando che l'inail mi da le risposte del nervo sciatico e ulnare e dellr risonanze per la mano e polso, pero volevo avere un parere sul fatto che da quando ho avuto l'incidente non riesco a dormire bene mi sveglio di continuo e ci metto tanto a prendere sonno, sogno spesso l'incidente ma sopratutto mi agito se capita che passo dove o avuto l'incidente e un po di timore quando penso di guidare lo scooter mi innervosisco spesso e mi viene ansia e agitazione...quindi vi chiedo ma cio vuole dire che soffro di questo disturbo post traumatico da stress?
Grazie

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Potrebbe esserlo, così descritto non sembra una forma altamente interferente, alcuni dei sintomi mancano. In ogni caso, che sia quella specifica diagnosi o qualcosa di non specifico ma comunque fastidioso e costante, direi che val la pena di farsi visitare.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 486XXX

Grazie, ma da chi dovrei rivolgermi uno psicologo o psichiatra o chi?
Poi un altra cosa vorrei chiederle, all'inizio io dissi al neurologo dell'inail che ho queste sensazioni e che mi fa male la testa e mi gira tutto in torno e mi rispose che non è nulla di prendere solo la tachipirina..poi dopo qualche giorno sono stato male e facendo una tac mi hanno riscontrato una frattura cranica..come devo comportarmi col neurologo dell'inail? È un caso di negligenza? Se non avevo problemi alla gamba e avrei giocato con i miei figli avrei potuto rompermela del tutto la testa!
Grazie

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Può scegliere uno dei due. Io direi che vada da uno psichiatra con obiettivo di fare la diagnosi e di farsi spiegare le opzioni di cura. Alcune delle opzioni può gestirle uno psicologo anche.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 486XXX

Grazie