Utente
Gentilissimi medici,
Vorrei chiedervi un consulto riguardo ad un problema che purtroppo ho da 7 mesi e mezzo a questa parte.

Un pomeriggio di marzo, all’improvviso, ho iniziato ad avvertire nausea, inappetenza con eruttazioni.
Lì per lì non ci avevo dato troppo caso, e neanche qualche giorno dopo, anche perché ho pensato che potesse trattarsi di un virus gastrointestinale.
Notai però che tutto ciò non mi passava, la nausea era sempre con me, così iniziai a preoccuparmi e a fare i diversi esami del caso: ecografia addominale (tutto negativo), esami del sangue (emocromo completo, AST/ALT GOT, tiroide, transaminasi, celiachia, ecc ecc sempre tutto negativo), l’unico valore sballato la presenza di helicobacter pylori nelle feci.
Il mio gastroenterologo, così, mi fece fare una gastroscopia in cui risultò gastrite da HP.
Mi ha prescritto una cura antibiotica e ho debellato il batterio appurandolo con esame specifico (breath test).
Ormai sono più di due mesi che ho debellato HP, ma continuo ad avere nausea continua, mi sveglio la mattina e questa si presenta, sempre puntuale, continuando per tutto il giorno, attenuandosi un po’ la sera.
Non ho mai fame, penso al cibo e mi assale disgusto, cosa stranissima questa perché io sono sempre stata una buona forchetta.
Il tutto ormai da quel pomeriggio di marzo, all’improvviso.
A questo punto sto iniziando a pensare che si tratti di un problema di somatizzazione, non saprei.
Anche se quando è iniziato questo disturbo non mi sembrava stessi passando un periodo di forte stress, anzi, in passato ho avuto periodi peggiori ma mai ho avuto una nausea così costante ogni giorno per così tanti mesi.
Sono preoccupata e stanca.
La sera prima ho il terrore che l’indomani mi sveglierò con nausea, tutto ciò sta influenzando negativamente la mia vita, non sono più serena e tranquilla anche nel fare le cose di tutti i giorni (lavoro, uscire, ecc).
Mangio per inerzia perché so che devo mangiare ma mi sforzo nel farlo.
Ho perso il piacere del cibo, mi nausea tutto.
Piango di frequente per questa situazione.
Spesso con questa nausea sento nodo in gola.
Se vedo cibo in foto o mi nausea o non mi dice niente.
Può davvero trattarsi di ansia, magari inconscia?
Com’è possibile che tutto ciò sia scoppiato dal nulla, all’improvviso, un pomeriggio di marzo?

Vi ringrazio in anticipo per la risposta.

Cordiali saluti

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Deve far rivalutare la situazione dal gastroenterologo che eventualmente potrà indicarle l’origine ansiosa dei suoi disturbi per cui più sarà opportuna una visita psichiatrica.



Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta. Tuttavia mi rimane questo dubbio: nel caso fosse davvero un problema psicologico, in generale può l’ansia dare questi disturbi (nausea continua per mesi con inappetenza)?

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003