Cosa mi sta succedendo?

Buonasera a tutti!
Circa 1 anno fa ho conosciuto un ragazzo, io ero appena uscita da una relazione che durava da 5 anni ma decisi lo stesso di uscire con lui.

Lui mi piaceva anche se avevo notato che mi parlava spesso della sua ex ma diceva che non gli importava più nulla di lei e io gli credevo perché io mi ero lasciata col mio ex da poco ma non pensavo più a lui.

Sono successe tante cose in 8 mesi di frequentazione, dico frequentazione perché lui non mi ha mai parlato di relazione nonostante dicesse che provava un forte sentimento per me, ma ogni volta che parlava della nostra storia ne parlava come una frequentazione.

Io in 8 mesi ho mandato giù tante cose, il fatto che lui fosse molto freddo con me,
il fatto che mi abbia tradita con la sua ex (l’ho perdonato perché lui diceva che non gli importava più di lei e che voleva solo me), l’ ho perdonato quando mi ha lasciata senza motivo per poi tornare da me come se nulla fosse e tante altre piccole cose.

Io ero pazza di lui, mi piaceva da impazzire, io provavo un forte sentimento anche per il mio ex moroso ma quello che provavo per lui è un qualcosa che ancora oggi non riesco a descrivere.

Finché un giorno, 6 mesi fa, decisi di chiuderla definitivamente con lui, ho chiuso perché stavo male ogni giorno per lui, per il modo in cui mi trattava e soprattutto per le insicurezze che mi ha fatto venire.

Sono sempre stata una persona con un autostima abbastanza alta ma adesso dopo 6 mesi non solo provo ancora un forte sentimento per una persona che effettivamente in 8 mesi mi ha dato poco/ niente dal punto di vista sentimentale, ma provo una grande insicurezza verso me stessa.

Non mi piaccio più, trovo difetti a livello estetico che non avevo mai notato prima, mi sento brutta a livello estetico ma anche caratteriale e forse questo è dovuto dal fatto che quando stavo con lui mi faceva sentire sbagliata per qualsiasi cosa io dicessi.

Vorrei solo capire se è un qualcosa di normale perché non mi è mai successo con nessun ragazzo e vorrei sapere per quale motivo mi piace così tanto una persona che non mi ha mai dato amore.
[#1]
Dr. Federico Tagliatti Psicologo, Psicoterapeuta 50 5 1
Ciao,

Ho tro vato quello che hai vissuto in questa relazione è davvero toccante e complesso. È assolutamente normale sentirsi confusi e feriti dopo un'esperienza relazionale come quella descritta. Quando si instaura un legame emotivo profondo con qualcuno, anche se la relazione è problematica o addirittura dannosa, può essere difficile distaccarsi emotivamente. Questo accade perché gli affetti intensi possono creare una sorta di dipendenza emotiva, soprattutto quando ci sono stati momenti di intimità alternati a momenti di distacco o rifiuto.

Il fatto che tu ti senta ancora legata a lui nonostante il dolore che ti ha causato non è insolito. A volte, la nostra mente tende a fissarsi sugli aspetti positivi o sul potenziale di ciò che "avrebbe potuto essere", specialmente se ci sono stati momenti in cui hai percepito affetto o vicinanza. Inoltre, è possibile che questa relazione abbia risvegliato insicurezze preesistenti o ne abbia create di nuove, dato il modo in cui lui ti ha trattata.
Il modo in cui ti vedi ora, con un'immagine di te stessa così negativa, può essere il risultato di come sei stata fatta sentire nella relazione. Non sei sbagliata per le tue emozioni o pensieri; piuttosto, è il contesto relazionale che era disfunzionale e che ti ha portato a dubitare di te stessa.

È importante, ora, che tu ti concentri sul riconoscere e rafforzare il tuo senso di autostima, consiglio indubbiamente l'aiuto di un terapeuta. Questo può aiutarti a elaborare il dolore, a comprendere meglio la dinamica della relazione e a riscoprire il valore di te stessa indipendentemente dalle relazioni con gli altri.