Utente
salve sono una ragazza di 20 anni e ho un problema : da 3 giorni nn sto bene,mi sento intontita e ho un pò di giramenti di testa,vedo le stellette e nn ho più fame cm una volta.ho smesso da circa un mesetto di prendere gocce di "dapagut" ke il mio medico mi aveva prescritto circa 2 anni fa x gli stessi sintomi sopra riportanti tranne x il fatto k in quel periodo nn facevo altro k vomitare qualsiasi cosa mangiavo o bevevo.lo psicologo della scuola mi disse k nn avevo bisogno di quelle goccie e k il mio problema era un "semplice conflitto generazionale" cosi (di mia spontanea volontà,sotto la spinta dei miei cari k vedevano il prolungarsi di questa mia "quasi dippendenza" ,nonostante il mio medico fosse contrario nn mi impedi di farlo,e mi dise di provarci)decisi di diminuire di 2 goccie a settimana fino ad un mese fa k fini del tutto di prenderle.oggi xò ho consultato il mio medico k mi ha detto di ricominciare a basso dosaggio (10 goccie,mentre prima ne prendevo 20 ) io sn confusa xk il mio medico curante mi parlò all'epoca di depressione grave mentre lo psicologo della scuola mi ha detto k nn era affatto depressione ma ero semplicemente arrabbiata cn il mondo..vorrei k qualcuno mi dicesse qual'è veramente il mio problema e quello k devo fare...x quanto tempo continuerò aprendere queste goccie? (ps questa volta i sintomi sn arrivati dopo k sn rimasta a scuola fino alle 8 di sera snza aver mangiato nulla,solo un pacco di patatine e un panino a sforzo la sera)...attendo una risposta.. grazie in anticipo..

[#1]  
Dr. Mariano Indelicato

24% attività
0% attualità
16% socialità
CATANIA (CT)
PALERMO (PA)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
il trattamento migliore per la depressione (se i suoi sono sintomi depressivi) prevede sia un trattamento di tipo farmacologico che l'intervento psicoterapico. Comunque,credo, che la prima cosa da fare sia una diagnosi precisa che attualmente non mi pare che ci sia. Veda non è detto che quello che lo psicologo chiama conflitto generazionale sia in contrasto con una diagnosi di depressione. Ciò che secondo me lo psicologo non doveva fare era di darle indicazioni di tipo farmacologico come l'abbandono del farmaco. Io le consiglierei di consultare uno psichiatra e se dovesse confermare la diagnosi di depressione fare un trattamento di tipo farmacologico ed anche psicoterapico.
Auguri
Indelicato Dott. Mariano
idm@dottindelicato.it
www.dottindelicato.it
www.psicoterapiacoppia.it

[#2] dopo  
Utente
salve,grazie mille x la risposta,infatti questa mattina sono andata dal medico e ho chiesto una visita psicologica e cosi ho fissato ad oggi pomeriggio alle 4 e mezza una visita da uno psichiatra del mio paese..sono impaziente di guarire perchè vorrei essere come tutte le ragazze della mia età,senza paure e ansie cosi evidenti..spero che tutto si sistemi xk adesso come adesso non ho voglia di uscire e vedere altre persone all'infuori del mio ragazzo perchè ho paura di sentirmi male. il mio medico mi ha prescritto altri farmaci : 5 gocce (mattina pomeriggio e sera) di alprazolam..mi chiedo se un giorno riuscirò a smettere di prendere questi farmaci...ci vorrà tanto tempo anche con l'intervento psicoterapico??

[#3]  
Dr. Mariano Indelicato

24% attività
0% attualità
16% socialità
CATANIA (CT)
PALERMO (PA)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2007
Assolutamente no ..... il trattamento per l'ansia e la depressione non prevede tempi lunghi
Indelicato Dott. Mariano
idm@dottindelicato.it
www.dottindelicato.it
www.psicoterapiacoppia.it

[#4] dopo  
Utente
grazie mille...spero vivamente che sia cosi perchè sono stanca davvero di stare cosi e questo in un certo senso mi fa paura...nn vedo l'ora di guarire...mi affido alle mani di questo psichiatra e che Dio me la mandi buona..