Utente 171XXX
salve,

da un po' di tempo (5 mesi) ho una relazione per me molto importante con una persona. Il problema è che sono terrorizzato dall'idea che possa succederle qualcosa. Penso continuamente che potrebbe esserle successo qualcosa, controllo il sito dell'Ansa per vedere se ci sono stati incidenti, non dormo finchè non so che anche lei è a letto e dorme, ecc. ecc. In pratica passo gran parte del tempo in cui non siamo insieme e non ci sentiamo a immaginare questi scenari tragici.


In passato (intorno ai 18 anni) ho avuto un episodio di ansia con attacchi di panico che uno psichiatra ha curato con elopram con ottimi risulttati (6 mesi di cura, non ho avuto altri problemi finora)

Adesso non ci sono gli attacchi di panico, ma sono davvero molto ansioso, sempre angosciato, e la cosa mi rende difficile occuparmi delle mie cose (lavoro, ecc.)

Immagino che mi direte di tornare dallo psichiatra, ma ogni consiglio o qualsiasi cosa vogliate dirmi è ben accetta.

Grazie.

[#1]  
Dr. Giuseppe Santonocito

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)
SIGNA (FI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile utente, sembra che abbia risolto il suo problema passato, ma che la sua ansia di base sia rimasta, è solo che ora si sta presentando in modo diverso - come accade frequentemente.

Per ottenere i migliori risultati, alle cure farmacologiche farebbe bene ad affiancare un percorso di psicoterapia breve e focalizzata, adatta all'ansia. Può informarsi presso il suo stesso psichiatra, oppure contattare uno psicologo/psicoterapauta.

Cordiali saluti
Dr. Giuseppe Santonocito - Psicologo Psicoterapeuta
Specialista in psicoterapia breve strategica
www.giuseppesantonocito.it