Ansia inconscia da qualche mese

Salve, sono un ragazzo di 18 anni e da qualche mese soffro di un ansia di cui però non riesco bene a capire la motivazione. Mi capita di sentire il cuore battere più velocemente e di sentirmi lo stomaco gonfio ed avere difficoltà nel digerire. Ci sono stati dei momenti in cui ho avuto anche difficoltà a dormire e mancanza di stimoli (come se niente mi desse soddisfazione). In quest'ultimo periodo ho modificato sostanzialmente il mio stile di vita passando da uno studio che era quasi ossessivo ad un equilibrio fra lo studio stesso, lo sport (vado in palestra da qualche mese) e la mia ragazza con la quale avevamo interrotto il nostro rapporto qualche settimana fa ma abbiamo ripreso la nostra relazione in modo abbastanza tranquillo. Frequento l'ultimo anno di liceo che è abbastanza impegnativo e sono abbastanza convinto sull'università da scegliere. L'unica cosa che turba sostanzialmente la mia vita è proprio quest'ansia che non riesco a spiegare. Ho provato ultimamente a non bere caffè che prendevo 2 volte al giorno e sostituirla con una camomilla; anche se mi sento leggermente più tranquillo è come se avessi sempre questo "tremolio interiore" accompagnato talvolta da un battito che non riesco a controllare senza alcuna spiegazione. Ringrazio anticipatamente chiunque volesse aiutarmi.
[#1]
Dr. Carlo Conti Psicologo, Psicoterapeuta 122 5 1
Gentile Utente,
credo che in effetti sia importante arrivare a capire la causa o le cause del problema, i cambiamenti dello stile di vita (lei ha ripreso un rapporto con la sua ragazza, tra un po' terminerà le superiori, è in una fase di passaggio: dall'adolescenza alla vita adulta...magari ci sono dubbi, preoccupazioni e/o aspettative sul futuro!)potrebbero generare un po' di stress che si ripercuote sul corpo, con i sintomi ansiogeni di cui ha parlato.
Provi a chiedere un consulto più approfondito ad uno psicologo-psicoterapeuta, vedrà che la potrà aiutare. Non sottovaluti però i messaggi che le arrivano dal corpo e che le danno il segnale che c'è un disagio in lei che va ascoltato.

AUGURI e CI TENGA INFORMATI
Se ha altre domande siamo qua.

Dr. Carlo Conti

SALUTI
Dr. Carlo Conti
www.spiritoepsiche.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio Dottor Conti. Proverò allora a chiedere ad uno psicologo per capire meglio il mio disagio.

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test