Utente
Gent.
vorrei capire perchè ogni tanto mi prende un'irresistibile voglia di buttar via!
A casa ad es. inizio a gettare nella spazzatura tutto quello che ritengo inutile, che non mi serve, che mi son stufata di vedere (carte vecchie, vestiti usati, scarpe,etc)
La stessa cosa mi succede al lavoro...mattinate a "far piazza pulita" di cose che per me creano disordine e basta! Dopo mi sento increibilmente soddisfatta! Questo non succede spesso ma una volta al mese o anche più..c'è un motivo? Grazie e cordiali saluti

[#1]  
Dr.ssa Angela Pileci

56% attività
16% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
MONZA (MB)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Gentile signora, comprenderà che on line e senza conoscerLa è impossibile attribuire un significato al gesto in sè.
In psicologia questi significati ("vorrei capire perchè ...") vengono sempre costruiti, con l'aiuto di uno psicologo, dal paziente. Sganciato dal contesto e dalla conoscenza della persona, i perchè potrebbero essere molti e attribuiti in maniera arbitraria.

Un cordiale saluto,
Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#2]  
Dr.ssa Michela Rizzo Pinna

20% attività
0% attualità
4% socialità
AGRIGENTO (AG)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
è così importante per lei capire il perchè di questo suo comportamento?
Crea problemi nella sua vita sociale e lavorativa, crea problemi a chi le sta intorno?
Se così non è (mi sembra piuttosto di comprendere che la faccia sentire bene) invece di indagare sulle cause, accetti il suo comportamento e viva con serenità!

un cordiale saluto
Dr.ssa Michela Rizzo Pinna
Psicologo Psicoterapeuta
Cognitivo Comportamentale

[#3]  
Dr.ssa Valeria Randone

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2010
Gentile Signora,
un comportamento senza la conoscenza dell apersona non significa nulla, anche perchè non omologabile a quello degli altri.
Se la fa star bene, comunque, non mi preoccuperei molto, se invece le crea disagio un'eventuale approfondimento, andrebbe fatto con l'aiuto di uno psicologi de visu.
Saluti
Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it

[#4]  
Dr. Armando De Vincentiis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
MARTINA FRANCA (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
gentile utente, se l'impossibilità di compiere questi rituali si rivela carica di ansia e non può farne a meno, allora c'è la possibilità che possa trattarsi di una probelmatica di tipo ossessivo-compulsivo che necessita di un intervento specialistico.
se invece il suo quesito riguarda solo la comprensione di un significato di un comportamento che non le crea alcun disagio allora i livelli del suo "problema" non sono patologici.
saluti
Dr. Armando De Vincentiis
Psicologo-Psicoterapeuta
www.psicoterapiataranto.it
https://www.facebook.com/groups/316311005059257/?ref=bookmarks

[#5]  
Dr.ssa Franca Esposito

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile signora, per dare senso alla sua esigenza essa andrebbe contestualizzata meglio e correlata con il suo stato d'animo dei momenti che precedono questa 'irresistibile voglia'
Inoltre bisognerebbe capire cosa rappresetino per lei a livello simbolico le cose di cui si disfa. Chi. le aveva acquistate? In quali circostanze? Si pente poi di averle gettate via? Ne ricompra altre?
Certamente tutte queste considerazioni andrebbero fatte durante dei colloqui clinici nei quali potrebbe elaborare con utilita' degli aspetti inconsapevolib della sua personlita'. E un' ultima domanda? Cosa e' accaduto per essersi dovuta porre questo problema? Cordiali saluti.
Dott.a FRANCA ESPOSITO, Roma
Psicoterap dinamic Albo Lazio 15132