Utente 561XXX
Mi sta capitando spesso di vedere una partita a cui tengo molto e iniziare a tremare.Le cose cui non riesco a frenare più di tutti sono le braccia,altra cosa che non riesco a frenare è quella di andare in bagno molto spesso durante una partita.se la partita è la sera poi la notte la passo in bianco che posso fare?è normale?è la mia vita il calcio non posso rinunciare. Grazie

[#1]  
Dr.ssa Maria Cristina Bivona

24% attività
0% attualità
12% socialità
TIVOLI (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Caro utente da quello che lei scrive sembrerebbe che una stato di ansia e agitazione sopragiunga proprio mentre si coinvolge in uno sport che è la sua passione.
Tale disagio poi si manifesta al livello fisico generandole notevele fastidio, che vorrebbe eliminare senza rinunciare alla sua possione.
A mio avviso un consulto psicologico potrebbe essere d'aituo per affrontare questo stato di agitazione che le sta togliendo il piacere di godere ciò a cui tiene molto. E forse trovare le risposte ai suoi quesiti nella sua sotria personale.
Cordiali Saluti
Dott.ssa Maria Cristina Bivona
Psicoterapeuta e Sessuologa
Roma- Tivoli 347 0550866
www.psicologotivoli.com

[#2]  
Dr. Alessandro Roscetti

24% attività
0% attualità
0% socialità
RIETI (RI)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2003
Carissimo,
piccolo consiglio da tifoso dell'Udinese... ci vuole coraggio a mettersi a guardarne una partita... .
Dici che -...la mia vita è il calcio...-: STAI PARLANDO DI QUELLO GUARDATO!!! GIOCHI A PALLONE??? FAI QUALCHE SPORT???
Bello è vedere quello che fanno e sanno fare gli altri per loro stessi [certo quelli giocano per "lavoro" per non dire soldi]: Tu che sport fai per Te stesso?
L'energia che si sprigiona nel guardare altri che sono per loro stessi non è la stessa che è per Noi.
Un consulto Psicologico potrebbe essere utile... ma a ventotto anni lo sai che potresTi diventare, doti ed impegno ed impegni permettendo, Campione Olimpico di Tiro con l'Arco? [è solo un esempio realistico].

SPORT SPORT SPORT PER TE: QUELLO CHE VUOI... PER TRASFORMARE QUELL'ENERGIA CHE ESCE FUORI, AL GUARDARE UNA PARTITA, IN QUALCOSA PER TE... ANCHE SE SOLO FOSSE RIDURRE LA "PANCETTA" PER ESSERE PIU'... AL MARE!!!


In fede


MD Alessandro Roscetti

[#3]  
Dr.ssa Rosaria Daniela Bella

20% attività
0% attualità
4% socialità
CATANIA (CT)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2008
Caro utente,
mi trovo in parte d'accordo con il collega che mi precede,
forse lei non lo crederà veritiero ma la tensione è pur sempre in qualche modo energia. Certo a patto che non si trasformi in qualcosa che interfrisce significativamente con i nostri atti quotidiani. Ma a quanto pare questo non è il suo caso, quest'agitazione quasi adrenalinica sembrerebbe emergere in momenti piacevoli. Oltre ad un consulto psicologico o proprio attraverso quest'ultimo le suggerirei di pensare ad una sua passione che la trascini e la faccia mettere in gioco in prima persona, uno sport o un hobby qualunque: musica, ballo, scrittura, pittura, viaggi, fotografia.
Chi lo sa, magari scoprirà una parte creativa di sè che non credeva neanche di possedere e dedicarvisi con tutta la sua energia.
Dott.ssa R.Daniela Bella