Utente
Circa 4 anni fa ho conosciuto una ragazza lei lavora a tempo pieno , (una stacanovista) nell’azienda di famiglia . spesso frequentavo quando potevo il posto dove lavorava. Dopo un po’ di frequentazioni ma cose cosi niente di che un bel giorno ho letto dei messaggi poco piacevoli con il suo ex, Dove lui rispondeva molto poco e lei gli faceva delle proposte che non sto qui a dire. Noi in realtà non avevamo nessuna relazione roba di poco conto , però a me è scattata una molla improvvisa di rabbia un qualcosa che mi ha fatto attaccare di più e quindi Il mio sentimento si è rafforzato nei suoi confronti talmente tanto che abbiamo cominciato a frequentarci e vederci per circa due anni, ma solo i fine settimana, mai viaggi o altro.
Momenti belli e brutti , nell’arco del tempo continuavo a pensare a questa ombra del suo ex , anche perché diceva delle bugie, (cell del suo ex memorizzato sotto altro nome.. ) alla fine veniva puntualmente scoperta. (io la fiducia in questa persona l’avevo persa sin dall’inizio di questo ne sono certo ) .
Un bel giorno mi è passata la voglia di stare con lei, inizialmente ha tentato di recuperare il rapporto ma non a parole , solo con i fatti cercava di baciarmi cose del genere, ma io la evitavo. La cosa mi era passata, quindi ci siamo frequentati pochissimo abbiamo mantenuto i contatti , io molto tranquillo facevo le mie cose come tutti fanno normalmente. Questa cosa è durata per circa 8 mesi se la vedevo o meno, o chissà cosa faceva a me non interessava ero tranquillo.
Un giorno gli ho detto che avevo intravisto il suo ex , lei mi ha detto che si stavano cominciando a rivedere passava tutti i giorni dal suo posto di lavoro e quindi pian pianino stava tornando, mi ha anche detto che questo suo ex ce l’ha con me.
Da li mi scattata un'altra molla, come se fossi innamorato, ero fuori di me (ma so che non è amore anche se la sensazione è quella.)
a seguire sono scattate discussioni di vario tipo es: , non è per te, lascialo perdere, voglio te.. con arrabbiature di vario genere , ho cercato di riallacciare i rapporti, ho voglia di baciarla e non solo lei in questa situazione ci sta , anche se dice non è più come prima.
Con questo suo ex non esce mai dice che lavora , l fine settimana è con me o la sua famiglia molte cose mi sfuggono. Ma la verità è che in questo momento io sono in totale conflitto interiore , la mia parte logica la vorrebbe mandare al diavolo, ma la mia parte emotiva è totalmente coinvolta ci penso giorno e notte.
Sinceramente vorrei scrollarmi questa cosa di dosso ed essere più tranquillo , ho pensato anche al fatto di essere ossessionato , paranoico da questa ombra dell’ex e che devo cercare di accettare questa situazione, per cercare di vivere anche con il contatto con lei in modo tranquillo come in quei famosi 8 mesi in cui stavo tranquillo.
Lei in questa situazione è normale, ma io è come se mi trovassi in un limbo, una specie di loop emotivo senza via d’uscita.
Suggerimenti?
Grazie

[#1]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012


Gentile utente,

non so se comprendo bene:
la signora esce con tutti due Voi, alternativamente?
In questo caso non andrebbe denominato "il suo ex".

Gentilmente ci ragguagli sinteticamente.

Saluti cordiali.

Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

[#2]  
Dr.ssa Marianna Soddu

24% attività
8% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2017
Gentile Utente,
leggo la sua età. La rileggo, e strabuzzo un po' gli occhi. Leggendo la sua lettera infatti avrei pensato ad un ragazzo, non ad un uomo fatto e finito. La storia che descrive, per quanto passionale e romantica nel senso letterario del termine, ha dei chiari contorni adolescenziali, che alla Sua età dovrebbero essere superati, elaborati e trasformati in un amore e in una relazione adulta. Per questo Suo modo di vivere le relazioni le consiglio di consultare dal vivo un collega nella sua zona. Non è detto affatto che il "problema" sia questa donna, o questa relazione. Il suo smarrimento potrebbe proprio risiedere dentro di Lei, e non essere determinato dalle condizioni esterne. Per superare questo momento e per evitare il ripresentarsi in furturo le consiglio di approfondire le Sue tematiche relazionali con un professionista.
In bocca al lupo
Dott.ssa Marianna Soddu
Dr.ssa Marianna Soddu
Psicologa psicoterapeuta
www.mariannasoddu.it

[#3] dopo  
Utente
Dottoressa Soddu, capisco perfettamente la sua perplessità una cosa cosi non era mai successa, strabuzzare è dir poco per quanto mi riguarda dal punto di vista logico. Ma un fatto certo è che c'è un coinvolgimento emotivo, scattato improvvisamente. Perchè? Sono daccordo con lei su tutti i fronti . Purtroppo alle emozioni non si comanda e sicuramente hanno il sopravvento sulla parte razionale se sono molto forti.

[#4] dopo  
Utente
Dottoressa, Brunialti Questa donna ha avuto la sua prima relazione della vita con questa persona ed a detta sua non molto felice, successivamente la mia. Quando la mia è finita pur mantenendoci in contatto ho saputo casualmente del ritorno verso il vecchio con tutte le conseguenze attuali.

Alla fine di tutto ciò , la domanda che mi pongo è questa: perchè è scattata questa cosa cosi improvvisamente nella mia testa se fino a qualche giorno prima non avevo interesse, sinceramente non riesco a spiegarmelo.

[#5]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile utente,

si chiede "perchè è scattata questa cosa cosi improvvisamente nella mia testa;"

la risposta è probabilmente già contenuta nella frase scritta nel consulto:
"...il suo ex , lei mi ha detto che si stavano cominciando a rivedere ... pian pianino stava tornando, ...
Da li mi scattata un'altra molla, come se fossi innamorato, ero fuori di me.."

Quale sia il sentimento/i che in quel momento Lei ha provato non lo si può sapere così online,
ma nell'interazione con uno psicologo/a di persona sì.
Ed affrontare anche il
"totale conflitto interiore, la mia parte logica la vorrebbe mandare al diavolo, ma la mia parte emotiva è totalmente coinvolta ci penso giorno e notte."
e vivere più serenamente Lei,
ed anche la relazione.
Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/