Utente 486XXX
Buonasera, la mia fidanzata ha 22 anni e in passato (Parliamo di 4-5 anni fa) piangeva spesso, stava male siccome è stata rifiutata da molti ragazzi che gli piacevano. Si faceva solo domande (Perché, cosa sbaglio, dove sbaglio, che ho di sbagliato ecc...) ma non si è mai data delle risposte risolutive o riflessive, era disperata e non sapeva cosa fare. Con il tempo ha iniziato a fumare molto, a bere, a vivere il sesso solo come una valvola di sfogo, privo di emozioni, zero interesse, zero entusiasmo, zero eccitazione (Naturalmente sto parlando sempre del suo passato e no con me). Per cercare di trovare delle risposte, almeno di farmi un'idea... ho cercato su internet i sintomi della depressione e molti rispecchiano la sua vita: Diminuzione o perdita di motivazioni personali, capacità di pensare, concentrarsi, risolvere problemi, prendere iniziative, decisioni, agire, tendenza alla sedentarietà, scarsa cura di sé, marcata diminuzione o perdita di interesse o piacere per tutte, o quasi tutte, le attività per la maggior parte del giorno, aumento dell'appetito, mal di testa, impotenza, rassegnazione, autosvalutazione, scarsa autostima, inutilità, sfiducia, delusione costante, vittimismo, negativismo sul presente, senso di vuoto. FONTE: Wikipedia.

Naturalmente Wikipedia è troppo generico, per questo scrivo qui perché ho davvero bisogno di risposte.

Poi quando ci siamo conosciuti (Esattamente il 14/02/2016) è cambiato qualcosa (Rispetto a ciò che mi ha raccontato) ma non molto, si trascura, non prova interesse di avere cura di se stessa, non prende iniziative sul sesso (Anche se lo facciamo molto spesso ed è molto intenso), non ha fiducia, ha pochisssssima autostima, non ha molto interessa di conoscere nuove cose, di sperimentare..sembra spenta in poche parole. Spero che mi rispondiate, voglio fare qualcosa per aiutarla e che ritrovi un equilibrio interiore ma non so proprio dove iniziare.

[#1]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012

Gentile utente,

diagnosi on line è imposibile farne,
e ancor più quando i sintomi sono descritti NON dall'interessata
bensì da una terza persona.

E dunque Le consigliamo un consulto psicologico di persona,
al fine di affrontare i vari aspetti della Sua ragazza che Lei ci espone:
"..si trascura, non prova interesse di avere cura di se stessa, non prende iniziative sul sesso .., non ha fiducia, ha pochisssssima autostima, non ha molto interessa di conoscere nuove cose, di sperimentare..sembra spenta.."

Saluti cordiali.
Carlamaria Brunialti
Dr. Carla Maria  BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologia Clinica, Psicologa europea.
www.webalice.it/centrodipsicologia